Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. – Antonio Mirra festeggia, ma al congresso cittadino dovrà dire con chiarezza qual è la sua posizione su questa amministrazione comunale e sul futuro del PD


    In calce al nostro articolo, il comunicato stampa del consigliere provinciale sul voto congressuale di domenica scorsa  SANTA MARIA CAPUA VETERE – Del comunicato stampa, scritto dal consigliere provinciale Antonio Mirra, è importante quello che c’è scritto, ma, soprattutto, quello che non c’è scritto. Mirra festeggia legittimamente il buon risultato ottenuto, attraverso il voto attribuito […]

    Da sinistra: Mirra, Stellato, Di Muro e Mattucci

    In calce al nostro articolo, il comunicato stampa del consigliere provinciale sul voto congressuale di domenica scorsa 

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Del comunicato stampa, scritto dal consigliere provinciale Antonio Mirra, è importante quello che c’è scritto, ma, soprattutto, quello che non c’è scritto.

    Mirra festeggia legittimamente il buon risultato ottenuto, attraverso il voto attribuito a Giuseppe Roseto dalla corrente di Matteo Renzi, di cui è diventato guida e leader nella città del foro e anche in una dimensione sovracomunale, in considerazione dell’indubbio prestigio professionale, di cui gode Antonio Mirra, ma anche il fratello Nicola, e del fatto che, tutto sommato, sempre di un consigliere provinciale si tratta.

    Nel suo comunicato, Mirra non fa mai cenno all’altra parte del partito, a quella che fa riferimento all’avvocato Giuseppe Stellato, che dalla consultazione di domenica scorsa è uscita con un 58 % dei consensi a fronte del 42% raccolto da Mirra sostenuto, a quanto pare, anche dall’assessore Troianiello e dal consigliere Russo.

    Nessun appello all’unità, ma un riferimento tutt’altro che casuale e leggero al prossimo congresso cittadino. Un congresso che non potrà far silenzio su quello che Antonio Mirra, per necessità tattica, non dice nel comunicato. Un congresso serio non può non esplicitare, alla fine di un dibattito senza reticenze, una posizione chiara, precisa, dirimente del Pd sammaritano, che parta da un giudizio di contenuto sull’azione dell’amministrazione comunale, di cui lo stesso Pd fa parte, e arrivi a una indicazione di prospettiva su quello che il partito democratico vuole essere e vuole fare a Santa Maria.

    Quel congresso dovrà spiegarci, e a quel punto dovrà farlo anche Antonio Mirra, se, già da ora, il PD immagina un futuro di ulteriore collaborazione con la famiglia Di Muro o se, magari partendo proprio da Mirra, ritiene di avere un’identità, un peso, un’organizzazione, eventualmente condite da un richiamo stabile alle idee di Matteo Renzi per proporsi quale elemento protagonista dei processi politici e amministrativi, partendo dall’indicazione di un proprio candidato sindaco.

    Da Antonio Mirra, Casertace aspetta notizie.

    Gianluigi Guarino

    RIPORTIAMO DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA FIRMATO DA ANTONIO MIRRA:

    Piena soddisfazione per il risultato ottenuto in città della ‘mozione Roseto’ e dell’intera coalizione, che a livello nazionale fa capo a Matteo Renzi, viene espressa dai sostenitori del sindaco di Firenze nella corsa alla segreteria nazionale del Partito Democratico, ed in particolare dal gruppo che, a Santa Maria Capua Vetere, fa riferimento a Rosida Baia, Antonio Mirra, Carlo Troianiello, Giuseppe Russo, Danilo Feola e Pierpaolo Alabiso. 

    Soddisfazione che scaturisce dal 42,5% dei consensi (pari a 335 preferenze) ottenuto all’ombra dell’Anfiteatro in occasione del congresso provinciale del Pd che ha visto correre alla carica di segretario il consigliere comunale di Orta di Atella Giuseppe Roseto e il sindaco di Parete Raffaele Vitale. 

    Dopo l’appuntamento congressuale che ha rappresentato un importante momento di confronto sulla segreteria provinciale, nella città di Santa Maria Capua Vetere riteniamo doveroso continuare il dialogo aperto in questa fase con coloro che si appassionano ed hanno l’entusiasmo per dare il loro contributo ad una idea di politica  efficace ed attenta ai problemi della città; questo è lo spirito che dovrà animare anche il prossimo appuntamento per la segreteria cittadina alla quale sarà affidato il compito di recepire ed inglobare le molteplici e legittime istanze provenienti dagli iscritti e dagli elettori della città del Foro“.

    PUBBLICATO IL: 13 novembre 2013 ALLE ORE 17:34