Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ospedale di MARCIANISE. Nasce una commissione speciale per evitare lo smembramento dei reparti e del personale: leggi il documento


    La nascita di questo organismo è stata votata all'unanimità durante il consiglio comunale svoltosi ieri sera, alla presenza del direttore generale dell'Asl di Caserta, Paolo Menduni, del direttore sanitario dell'ospedale, Enzo Iodice, del presidente dell'assemblea dei sindaci Asl, Carmine Antropoli, del sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, e del consigliere regionale Angelo Consoli

    DSC05046

     

     

     

    MARCIANISE – Un’assise lunga, partecipata, quello che si è tenuta ieri sera, lunedì, presso la sala consiliare del Municipio di Piazza Umberto I.

    All’ordine del giorno un tema di discussione unico, importante e particolarmente sentito dall’intera cittadinanza marcianisana, che è convenuta al consiglio comunale decisamente più numerosa del solito: il presidio ospedaliero di Marcianise, in tutte le contingenze delle problematiche attuali e della sua gestione.

    Presenti il direttore generale dell’Asl di Caserta, Paolo Menduni, il direttore sanitario dell’ospedale, Enzo Iodice, il presidente dell’assemblea dei sindaci Asl, Carmine Antropoli, il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, e il consigliere regionale Angelo Consoli.

    Nell’ambito della discussione, protrattasi per diverse ore, si sono succeduti gli interventi dei consiglieri Ciro Foglia, Domenico Amarando, Paola Laviscio, Giuseppe Rivellini, Danila Trombetta, Pier Luigi Salzillo, Filippo Fecondo e Paride Amoroso, la cui richiesta univoca è stata quella che siano formulate proposte fattive per ottenere i fondi previsti dall’ex art.20 e l’accorpamento del nosocomio maddalonese a quello marcianisano, così come previsto dal Piano di Rientro Sanitario.

    Il direttore generale dell’Asl, Paolo Menduni, ha loro risposto sottolineando la necessità di procedere, in primis, con i lavori di adeguamento, già avviati, utili al rilascio della certificazione di sicurezza, dopodichè sarà possibile discutere del recupero dei reparti maddalonesi.

    Il consigliere Consoli ha parlato dell’indispensabilità di predisporre un piano di riordino serio, che, a livello provinciale, crei sinergia tra i servizi territoriali e i presidi ospedalieri. Carmine Antropoli lo ha appoggiato, parlando della necessità precipua di puntare su pochi reparti, ma che siano di eccellenza.

    A seguire a tali interventi, il sindaco De Angelis ha fatto il punto della situazione in un discorso che riportiamo integralmente in calce.

    Il consiglio comunale monotematico si è concluso con la votazione unanime dei 16 presenti di un documento, redatto durante una sospensione dei lavori dalla conferenza dei capigruppo.

    Anche di questo documento, che, in sostanza, sancisce la nascita di una commissione speciale che tenga sotto controllo lo sviluppo dei lavori dell’ospedale e che, soprattutto, verifichi che non ci sia uno smembramento di reparti e personale, trovate la versione integrale in calce all’articolo.

    Ieri mattina, inoltre, i sindaci componenti la conferenza dell’Asl, insieme al loro presidente, Carmine Antropoli, hanno fatto visita al locale presidio ospedaliero. Per l’occasione erano presenti i primi cittadini: Letizia Tari di Roccamonfina, Biagio Di Muro di S. Maria C.V., nonché Vincenzo Cappello di Piedimonte Matese.

    Ad accompagnarli, il sindaco di Marcianise, Antonio De Angelis, anch’egli membro della conferenza, ed il direttore sanitario del locale nosocomio, Vincenzo Iodice. Durante il sopralluogo conoscitivo, i convenuti hanno avuto modo di visitare i diversi reparti, e di incontrare il personale medico ed infermieristico.

    Al termine tutti hanno riconosciuto la  funzionalità e la modernità della struttura, esprimendosi favorevolmente anche sulle professionalità  operanti.

     

    Maria Concetta Varletta

     

    Ospedale. Intervento Sindaco

    Deliberato consiliare ospedale

    PUBBLICATO IL: 25 marzo 2014 ALLE ORE 11:21