Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – La (doppia) perdita dei finanziamenti PAES è un boccone ancora troppo amaro da mandar giù. Chi ne ha colpa? La parola a De Angelis


          La questione è stata riaperta da Telia Frattolillo, esponente del Partito Democratico marcianisano, che chiede al primo cittadino di indicare i responsabili e le motivazioni di questo (reiterato) fallimento amministrativo       MARCIANISE – Sembra che all’esclusione del Comune di Marcianise dal PAES, il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, non […]

     

     

     

    La questione è stata riaperta da Telia Frattolillo, esponente del Partito Democratico marcianisano, che chiede al primo cittadino di indicare i responsabili e le motivazioni di questo (reiterato) fallimento amministrativo

     

     

     

    MARCIANISE – Sembra che all’esclusione del Comune di Marcianise dal PAES, il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, non ci si riesca a rassegnare: ancora adesso, a più di un mese dall’approvazione del piano regionale che ha visto diversi Comuni casertani ottenere i finanziamenti richiesti, si discute e ci si punta il dito contro vicendevolmente per trovare il capro espiatorio di questo fallimento amministrativo.

    Questa volta è la consigliera d’opposizione Telia Frattolillo a riportare l’attenzione sul tema, firmando una interrogazione consiliare indirizzata al primo cittadino.

    La città di Marcianise, spiega l’esponente Pd, ha aderito in modo formale al Patto dei Sindaci Europei nell’aprile del 2012 e si è impegnata a redigere, entro un anno dalla sottoscrizione, il PAES. Alla scadenza di quest’anno ancora nessuna azione era stata messa in campo per adempiere all’impegno assunto.

    Nel consiglio comunale dello scorso 8 luglio – si legge nella nota – mi permisi di informare l’amministrazione che la Provincia di Caserta aveva pubblicato un bando per finanziare la redazione dei PAES da parte dei Comuni della Provincia. L‘amministrazione non partecipò al bando, perdendo la prima opportunità che si era prospettata all’indomani della vittoria elettorale“.

    Successivamente, e fortunatamente, la Regione Campania, sul Burc n. 48 del 2 settembre 2013 pubblicò un avviso per finanziare la redazione del PAES da parte dei Comuni della Regione. Alla luce di questo bando il Comune di Marcianise avrebbe potuto ottenere un finanziamento da 250mila euro circa. Anche questa opportunità, come noto, è andata persa: Marcianise è stata esclusa per delle riscontrate irregolarità nella presentazione della documentazione necessaria.

    La perdita di finanziamenti, soprattutto in questo momento storico, è fatto grave – denuncia l’esponente Pd – La perdita di un finanziamento legato allo sviluppo sostenibile, soprattutto per la nostra città, è fatto ancora più grave. Il mancato rispetto dei termini per la redazione del PAES determina l’inserimento del Comune di Marcianise nella black list con la conseguente esclusione dai futuri finanziamenti europei, anche quelli assegnati attraverso bandi regionali“.

    Precise le richieste che Telia Frattolillo, alla luce di queste considerazioni, fa ad Antonio De Angelis: se ha accertato le responsabilità che hanno portato all’esclusione del Comune di Marcianise dal finanziamento regionale e, se sì, quali determinazioni ha adottato; come intende porre rimedio a questa perdita di opportunità; con quali azioni, quali risorse e quali tempi intende procedere alla redazione del PAES, per evitare che Marcianise entri nella black list e si veda preclusa l’opportunità di accedere a futuri finanziamenti europei.

    Vi terremo aggiornati sulla risposta del primo cittadino. Ammesso che ne dia una.

     

     

    Maria Concetta Varletta

    PUBBLICATO IL: 28 gennaio 2014 ALLE ORE 13:46