Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – Il Comune perde i finanziamenti regionali per l’energia sostenibile. Gianfranco Pisani di Forza Silvio: “E’ tutta colpa di un dirigente distratto'”


      Pubblichiamo, di seguito, la nota stampa integrale nella quale Pisani motiva la sua accusa   MARCIANISE – “Ancora una volta il Comune di Marcianise riesce a perdere finanziamenti regionalI per colpa di qualche dirigente particolarmente “distratto”“: a scrivere è il presidente del club Forza Silvio di Marcianise Gianfranco Pisani. “In data 30/12/2013 sul BURC […]

     

    Pubblichiamo, di seguito, la nota stampa integrale nella quale Pisani motiva la sua accusa

     

    MARCIANISE – “Ancora una volta il Comune di Marcianise riesce a perdere finanziamenti regionalI per colpa di qualche dirigente particolarmente “distratto”“: a scrivere è il presidente del club Forza Silvio di Marcianise Gianfranco Pisani.

    “In data 30/12/2013 sul BURC (Bollettino Ufficiale Regione Campania) numero 74, è stata pubblicata la graduatoria ufficiale per l’ammissione ed il finanziamento dei PAES  che altro non sono che i Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, cioè è un documento che descrive una serie di progetti e azioni pratiche  (insieme ai tempi di attuazione e alle responsabilità dei soggetti coinvolti) che il Comune metterà in atto per raggiungere e superare l’obiettivo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020. Detto piano è un atto concreto ed indispensabile di adesione ad Patto dei Sindaci È il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori.

    Il Comune di Marcianise ha aderito a questo Patto e si era impegnato entro il 2013 di redigere il PAES ma sfortunatamente per colpa delle vicissitudini politiche avvenute (Commissariamento) e di qualche dirigente smemorato non ha mai prodotto rischiando di entrare nella “black list” europea, fortunatamente nel mese di giugno l’Ente ha avuto una proroga e ancora più fortunato nel caso in cui avesse partecipato ad un bando ad hoc della Provincia di Caserta in cui doveva cofinanziare la redazione del piano ma….ma qualcuno doveva andare in ferie e non aveva tempo di firmare, solo firmare, il piano per poter partecipare allo stanziamento da parte dell’ente di corso Trieste delle somme necessarie alla redazione. La fortuna dell’Amministrazione è tanta e a settembre la Regione Campania pubblica altro bando per le spese inerenti alla redazione dei PAES e questa volta era a totale carico regionale.

    Con tanta buona intenzione il dirigente si mette a studiare per capire cosa fossero i PAES e non contento convince l’amministrazione a fare un “joint PAES”  coinvolgendo anche l’amministrazione di Capua ma già è difficile per uno che ignora la materia redigere un PAES, figuriamoci farne uno che coinvolge anche un comune dove la Provincia ha già individuato l’area per l’inceneritore (ricordiamo che i piani prevedono l’abbattimento del CO2 ) ed inoltre i due comuni non sono confinanti.

    Il nostro dirigente tanto studia e tanto legge che alla fine riesce a compilare la scheda ma deve allegarci dei documenti che sono indispensabili e che devono essere trasmessi in formato PDF pena l’esclusione; il dirigente è talmente bravo che presenta la domanda quindici giorni prima della scadenza del bando stesso.

    Ritorniamo a oggi, al 30/12/2013, esce la graduatoria (Decreto Dirigenziale n. 293 del 23.12.2013 – Ammissione a finanziamento.) e meraviglia… Marcianise non rientra tra i comuni finanziati, allora qualcuno si è posto la domanda perché non siamo rientrati tra gli ammessi e nemmeno in seconda fascia dove erano inseriti i gli enti che anche se avevano prodotto un documento ottimo non erano stati finanziati per scarse risorse regionali?

    La risposta è semplice:

    Leggendo i motivi di esclusione abbiamo notato che sono svariate le cause:

    Mancanza delle carte d’identità del sindaco e del RUP;

    mancanza dell’elenco della documentazione inviata a firma del RUP;

    mancanza delle coordinate Bancarie del CCB aperto presso la Banca d’Italia;

    mancanza della delibera di CC comunale di adesione al patto sindaci.

    Inoltre, hanno inviato anche i file word ed excell (stiamo all’a, b, c).

    Sulla qualità della relazione, non è possibile entrare nel merito perché non è stata nemmeno letta.

    Mentre si leggeva questa esclusione, la mente è ritornata a qualche mese fa quando con altro Decreto Regionale  escludeva il comune di Marcianise da un altro finanziamento ma di 2.000.000 euro per la messa in sicurezza delle scuole e questa volta il nostro caro Dirigente aveva dimenticato di inserire tra gli allegati:

    PIANTE;

    PROSPETTI;

    SEZIONI;

    RELAZIONE.

    Prenderà provvedimenti l’amministrazione nei confronti di questo dirigente sbadato?

    Giudicate voi!”

     

     

    PUBBLICATO IL: 3 gennaio 2014 ALLE ORE 9:18