Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE, i partiti di maggioranza sull’emergenza occupazionale. TUTTE LE PROPOSTE


          I rappresentanti di maggioranza si sono riuniti al fine di dare concreto esito ai contenuti della delibera consiliare dello scorso 20 novembre, indirizzando l’esito del vertice direttamente al sindaco De Angelis     MARCIANISE – I partiti di maggioranza, riuniti in un vertice sull’emergenza occupazionale del territorio, nella giornata del 24 gennaio, presso […]

     

     

     

    I rappresentanti di maggioranza si sono riuniti al fine di dare concreto esito ai contenuti della delibera consiliare dello scorso 20 novembre, indirizzando l’esito del vertice direttamente al sindaco De Angelis

     

     

    MARCIANISE – I partiti di maggioranza, riuniti in un vertice sull’emergenza occupazionale del territorio, nella giornata del 24 gennaio, presso la casa comunale, al precipuo fine di dare concreto esito ai contenuti della delibera consiliare dello scorso 20 novembre, nel ribadire massimo impegno sul tema, hanno unanimemente dato mandato al sindaco Antonio De Angelis affinché:

    • si faccia promotore di un tavolo tecnico istituzionale, da convocare in Prefettura, con la partecipazione dei presidenti della Regione, della Provincia, dell’Unione degli Industriali di Caserta, della Confcommercio,  nonché dei rappresentanti delle sigle sindacali, delle associazioni di categoria,  delle autorità giudiziarie e delle forze dell’ordine;
    • coinvolgere tutte le professionalità a disposizione dell’Ente al fine di intercettare le opportunità di sviluppo e dunque di occupazione che l’Unione Europea mette a disposizione del nostro paese;
    • incarichi l’assessore al ramo per lo studio di misure di defiscalizzazione in favore delle aziende  e delle attività commerciali che promuoveranno occupazione sul territorio di Marcianise;
    • predisponga una lettera di sensibilizzazione sul tema  ai quadri dirigenziali dei centri di eccellenza, invitandoli a valutare l’applicabilità al loro caso del comma 2 dell’art. 24 della  Legge Regionale n.1 del  9/01/2014,  che cita “in conformità con gli imperativi motivi di interesse generale di tutelare i diritti dei lavoratori e  di incrementare i livelli occupazionali, è stabilito che per le medie e grandi strutture almeno il  venti per cento del totale delle ore lavorative effettuate nei giorni festivi è svolto non facendo ricorso al lavoro straordinario degli addetti già impiegati nel corso dei giorni feriali e ricorrendo a  nuova occupazione o al turnover dei dipendenti”;
    • provveda ad uno snellimento della burocrazia per i settori amministrativi più strettamente connessi allo sviluppo economico del territorio.

     

     

    PUBBLICATO IL: 26 gennaio 2014 ALLE ORE 13:21