Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MARCIANISE – Come promesso: tutti i numeri delle cause perse dal Comune. C’è un buco da quasi un milione di euro


      La prima delle sentenza esecutive per le quali il Comune di Marcianise è soccombente risale al mese di aprile di quest’anno   MARCIANISE – Come annunciato nel nostro ARTICOLO DI IERI, siamo in grado di darvi cifre precise e dettagliate sulla situazione attuale del contenzioso del Comune di Marcianise. Non 190 come avevamo detto, ma […]

     

    La prima delle sentenza esecutive per le quali il Comune di Marcianise è soccombente risale al mese di aprile di quest’anno

     

    MARCIANISE – Come annunciato nel nostro ARTICOLO DI IERI, siamo in grado di darvi cifre precise e dettagliate sulla situazione attuale del contenzioso del Comune di Marcianise.

    Non 190 come avevamo detto, ma 161: questo il numero esatto delle sentenze esecutive rispetto alle quali l’ente comunale è soccombente, tutte derivanti da contestati danni da insidie e trabocchetti.

    Tanto per intenderci, si tratta di cause intentate dai privati cittadini, che hanno chiesto un risarcimento per danni loro arrecati dai pericoli occulti della sede stradale di competenza comunale: buche nel manto d’asfalto, marciapiedi danneggiati e così via.

    82, invece, sono le ingiunzioni di pagamento pendenti sul capo del Comune, pervenute, come da procedura, alla scadenza dei 120 giorni utili a corrispondere il pagamento stesso.

    31, infine, i pignoramenti notificati, cioè l’ultima spiaggia alla quale approdano i debitori che non onorano un pagamento, in questo caso il Comune di Marcianise, che deve corrispondere a 161 cittadini danneggiati la forza capitale che gli spetta e ad altrettanti legali il proprio onorario.

    Facciamo un calcolo semplice: 161 sentenze esecutive+82 atti di precetto+31 pignoramenti fa 274. Moltiplichiamo questa cifra per il costo medio di una causa legale, circa 4mila euro, e avremo il totale approssimativo del debito al quale il Comune dovrà far fronte, prima o poi: quasi 1 milione e 100mila euro, da corrispondere ai creditori portando questa cifra in consiglio comunale sotto forma di debiti fuori bilancio da discutere ed approvare.

    C’è da dire, ad onor (o disonor) del vero, che il Comune di Marcianise non dispone di un Ufficio Contenzioso, o meglio, che il suo Ufficio Contenzioso è privo di personale, ad eccezione di due Lsu e di un dirigente “prestato” da un altro Comune.

    Sono altri uffici comunali, tra i quali quello delegato all’Esproprio diretto da Donatella Fuccia, ad occuparsi delle incombenze di tipo legale.

     

    Maria Concetta Varletta

     

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 17 dicembre 2013 ALLE ORE 15:38