Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ad AVERSA l’assicurazione auto costa il triplo che nel resto d’Italia


    COMUNICATO STAMPA. Oggi, venerdì, il convegno svoltosi nell’aula consiliare “Rc Auto, quanto mi costi?”. E’ il titolo dell’incontro pubblico sul caro assicurazioni tenutosi nell’aula consiliare di Aversa. A fare da padrone di casa il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, che ha spiegato come “Il problema del caro rc auto è molto sentito in tutta la […]

    COMUNICATO STAMPA. Oggi, venerdì, il convegno svoltosi nell’aula consiliare

    “Rc Auto, quanto mi costi?”. E’ il titolo dell’incontro pubblico sul caro assicurazioni tenutosi nell’aula consiliare di Aversa. A fare da padrone di casa il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, che ha spiegato come “Il problema del caro rc auto è molto sentito in tutta la Campania. Un residente campano può sostenere costi fino al triplo di quanto richiesto ad un cittadino residente nel Nord Italia. Ciò è insostenibile. Le differenze tariffarie dividono l’Italia in due, separandola pericolosamente anche dall’Europa”.

    “Nella RC Auto – ha spiegato Antonio Coviello, esperto in frodi assicurative e docente di marketing assicurativo, alla Seconda Università di Napoli – bisogna stroncare la perversa spirale fra aumento dei costi e aumento dei premi, che fanno del nostro Paese, ma soprattutto della Campania, il territorio ove l’assicurazione RC Auto obbligatoria è la più cara del mondo”. «Appare troppo semplicistico – continua Coviello – scaricare tutte le inefficienze riscontrate nel sistema assicurativo sulle frodi consumate soprattutto in Campania e nel SUD. La presenza in Italia di milioni di veicoli non assicurati determina il caro tariffa RC Auto e dimostra che la questione è seria e va affrontata con interventi mirati e con la collaborazione di tutte le istituzioni, anche quelle locali”. Anche Rosario Stornaiuolo, presidente della Federconsumatori Campania ha tuonato contro il caro Rca auto, “un fenomeno sociale che attanaglia le famiglie in questo grave momento di crisi economica”. Si è parlato anche dell’inziativa  “RCA Napoli Virtuosa”, la polizza assicurativa promossa dal Comune di Napoli che premia i cittadini corretti. Come ha spiegato Paolo Esposito, “i cittadini virtuosi, o meglio coloro che sono in regola col pagamento della Tarsu per l’anno 2010, possono  accedere in modo agevole all’iniziativa dichiarando in autocertificazione di essere in regola con i requisiti previsti dalla Convenzione e avere la polizza secondo le regole della Convenzione ed ottenendo dei benefici economici”. Ma il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, ha lanciato una propost, ovvero quella di “adottare attraverso una delibera di giunta comunale o consiglio comunale una delibera che possa sensibilizzare le foze politiche di ogni colore per discutere del fenomeno a livello nazionale”.  Buone notizie potrebbero aversi già nei prossimi giorni dal presidente della commissione europea petizioni, Erminia Mazzoni, che dovrebbe esprimersi in merito alla petizione ‘mo’ bast’ che evidenzia il caro rc auto e la differenza di costi tra le Regioni.

    PUBBLICATO IL: 21 febbraio 2014 ALLE ORE 21:01