Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO – Reggia di Carditello, convegno e progetti: le speranze del Rotary Club


    Tra i promotori dell’iniziativa la preside del Manzoni Adele Vairo CASERTA – l’altro ieri, lunedì, al Crowne Plaza di Caserta, si è svolto l’incontro dal titolo “Le comunità culturali: l’impegno e la progettazione Carditello e Campania Felix”, organizzato dal Rotary Club Capua Antica e Nova, presieduto dalla Preside del Liceo Manzoni di Caserta Adele Vairo […]

    Tra i promotori dell’iniziativa la preside del Manzoni Adele Vairo

    CASERTA – l’altro ieri, lunedì, al Crowne Plaza di Caserta, si è svolto l’incontro dal titolo “Le comunità culturali: l’impegno e la progettazione Carditello e Campania Felix”, organizzato dal Rotary Club Capua Antica e Nova, presieduto dalla Preside del Liceo Manzoni di Caserta Adele Vairo che ha promosso l’evento.
    Con una sala gremita, hanno preso parte dando il proprio contributo Raffaele Zito, portavoce Agenda 21 per Carditello e i regi Lagni, Paola Riccio, consigliere Agenda 21 e Presidente de “I piatti del Sapere” e la giornalista e scrittrice Nadia Verdile, che ha presentato un breve excursus storico attraverso delle foto di repertorio sulla situazione della Reggia di Carditello da quando fu abbandonata ad oggi.
    Con l’obiettivo di contribuire ad individuare soluzioni alternative da proporre per scongiurare la vendita a privati, al Rotary di Capua è stato proposto, al termine dell’incontro, di essere promotore e capofila delle riaperture del prestigioso complesso di San Tammaro che, essendo stato posto all’asta giudiziaria per debiti contratti con le banche, è quasi quotidianamente in primo piano sulle cronache locali e non solo.

    Il Rotary Club Capua Antica e Nova – dichiara la Presidente Adele Vairo – dietro invito di Agenda 21, assume senz’altro con piacere la guida di questa concertazione tecnica di progettazione culturale sul territorio che tende alla riapertura programmata di Carditello. Con piacere, quindi, aderiamo all’iniziativa affinché possiamo contribuire ad un concreto e dignitoso ripristino della Reggia. Questa serata è stato un primo incontro di divulgazione e di condivisione di quella che è una delle tematiche più pressanti del nostro territorio, ed uno dei recuperi culturali più incombenti. Il recupero di Carditello deve quindi diventare una priorità delle nostre agende programmatiche e, sicuramente – conclude Vairo – il Rotary si metterà al servizio della comunità per essere una delle tante gocce del mare che tenterà di riportare in vita lo splendido complesso monumentale”.

    “Un ringraziamento particolare al Rotary Club Capua Antica e Nova per aver organizzato questa iniziativa e per i progetti che abbiamo questa sera ipotizzato di realizzare insieme come, ad esempio, la riapertura di Carditello al pubblico in una delle prossime date che il giudice vorrà autorizzarci e che nei prossimi giorni saranno presentate – ha dichiarato Raffaele Zito al termine della manifestazione – Ci auguriamo – conclude – che riaprire insieme Carditello significhi anche poter realizzare delle attività culturali per la salvaguardia del bene e la diffusione della sua storia e anche e soprattutto per consentire la fruibilità in un futuro non troppo remoto ai concittadini”.

    Fabrizio Arnone

    PUBBLICATO IL: 16 ottobre 2013 ALLE ORE 10:58