Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    VILLA LITERNO/ Per il pm le concessioni edilizie date da l’ingegnere Valentino sono illegali e chiede di processarlo


    Ieri, venerdì, rinviato a maggio l’epilogo dell’udienza preliminare davanti alla Gup Cettina Scognamiglio. Il professionista si difende ‘Le ho rilasciare sulla scorta di pareri legali e sentenze del Tar’ Villa Literno – Nella giornata dei rinvii, relativi ai procedimenti giudiziari sulle concessioni edilizie rilasciate dall’ufficio tecnico del comune di Villa Literno, è entrato anche un […]

    La casa comunale di Villa Literno

    Ieri, venerdì, rinviato a maggio l’epilogo dell’udienza preliminare davanti alla Gup Cettina Scognamiglio. Il professionista si difende ‘Le ho rilasciare sulla scorta di pareri legali e sentenze del Tar’

    Villa Literno – Nella giornata dei rinvii, relativi ai procedimenti giudiziari sulle concessioni edilizie rilasciate dall’ufficio tecnico del comune di Villa Literno, è entrato anche un secondo processo che affianca, pur essendo distinto dal medesimo, quello relativo alle concessioni rilasciate al fratello del camorrista Salvatore Nobis, uomo di Zagaria.

    In questo secondo procedimento, il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Giorgia De Ponte, ha chiesto il processo per abuso d’ufficio, ai danni di Claudio Valentino, dirigente dell’Utc del comune di Villa Literno.

    E anche in questo caso, ieri, venerdì, l’udienza preliminare è stata rinviata, nella fattispecie a maggio. Valentino, è accusato di aver dato a Vincenzo Bocchino, Annunziata Musto e Tammaro Tavoletta dei permessi a costruire illegittimi. La difesa di Valentino sostiene la legittimità del rilascio in quanto vi sarebbero anche dei pareri legali a sostegno del rilascio, nonché sentenze del Tar Campania che consentivano il rilascio in determinati casi.

    PUBBLICATO IL: 23 febbraio 2013 ALLE ORE 15:35