Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Vi ricordate l’appalto stramiliardario della Tarsu-Tia provinciale fatto revocare da Casertace?


        Il Tar dà torto a Natale e Publiservizi. Revoca legittima. Caserta – Il simpatico Natale, patron della Publiservizi, ci aveva fatto la bocca ed era convinto, come avemmo a scrivere a suo tempo, quando molto diffusamente ci occupammo della vicenda, che sarebbe toccato alla sua azienda, che già beneficia di un regime di […]

    Nelle foto, da sinistra, il Presidente della Provincia Zinzi e la figlia del patron di Publiservizi, Natale, anche lei dirigente dell’azienda.

     

     

    Il Tar dà torto a Natale e Publiservizi. Revoca legittima.

    Caserta – Il simpatico Natale, patron della Publiservizi, ci aveva fatto la bocca ed era convinto, come avemmo a scrivere a suo tempo, quando molto diffusamente ci occupammo della vicenda, che sarebbe toccato alla sua azienda, che già beneficia di un regime di semi-monopolio nella gestione dei servizi nel comune di Caserta, di fare il pieno di miliardi anche nella assunzione di titolarità del servizio di riscossione di una Tarsu-Tia che, al tempo, la Gisec, in applicazione della legge 26 (provincializzazione dei rifiuti) si preparava a far diventare una tassa provinciale a tutti gli effetti, sottraendola ai comuni.

    Su quel bando di gara scrivammo 7, 8 articoli, mettendo in guardia la Gisec stessa su alcune parti sospette, nelle quali si intravedeva, non sappiamo se casualmente, il nome del vincitore.

    Per fortuna o per ingegno, sembrava chiaro che l’appaltone se lo sarebbe pappato proprio Publiservizi. La Gisec, sulla scorta di quegli articoli di Casertace, revocò giustamente quel bando. Oggi, il Tar chiude la partita definitivamente respingendo il ricorso presentato dalla Publiservizi contro quell’atto di revoca, per effetto del quale il simpatico Natale aveva chiesto anche un risarciemento del danno.

    Gianluigi Guarino

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO DELLA GISEC SPA CHE DA’ NOTIZIA DELLA DECISIONE DEL TAR

     

    REVOCA DEL BANDO TARSU-TIA: IL TAR RESPINGE IL RICORSO DELLA PUBLISERVIZI.

    La Gisec SpA comunica che la Prima Sezione del Tar Campania ha respinto il ricorso presentato dalla società “Publiservizi”, con il quale veniva richiesto l’annullamento della determina di revoca della gara d’appalto per l’affidamento dell’accertamento e riscossione della Tarsu-Tia, nonché il risarcimento dei danni conseguenti e di quelli prodotti dalla stessa revoca.

    Il Tar è giunto a tale decisione a seguito del riconoscimento di controparte della fondatezza dei motivi opposti dalla difesa della Gisec e della conseguente sopravvenuta carenza di interesse da parte della ricorrente.

    La sentenza, che testimonia la piena correttezza della procedura posta in essere da Gisec nel revocare il bando,  non può essere oggetto di impugnazione in appello da parte di Publiservizi.

    PUBBLICATO IL: 30 ottobre 2012 ALLE ORE 16:55