Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Rapina all’ufficio postale, catturati due banditi


    Il sessantaseienne e il cinquantunenne sono stati catturati dai carabinieri della locale stazione. Uno è riuscito a scappare

     

     

    arresto

     

    borrelli

    Nella tarda mattinata, in Sant’Arpino Via De Gasperi, presso locale ufficio postale, i Carabinieri della  locale Stazione hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per rapina, i pregiudicati Giuseppe Borrelli, sessantaduenne, di Grumo Nevano e Catone Salvatore Catone, cinquantunenne, di  Napoli Miano, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. I predetti,  rispettivamente armati di pistole beretta cal. 7.65 con matricola abrasa, con 6 colpi nel serbatoio e pistola scacciacani replica beretta, priva di tappo rosso,  si sono introdotti all’interno del locale ufficio postale e dopo aver preso in ostaggio una dipendente  si sono fatti consegnare il denaro contante presente nelle casse. Nella Circostanza, i militari dell’Arma, prontamente intervenuti a seguito di segnalazione di un passante, sono riusciti a bloccare i malviventi all’uscita dell’ufficio postale mentre, con in pugno le armi, tentavano di darsi alla fuga.Un terzo malvivente, che attendeva i primi due all’esterno, visto quanto accaduto, ha tentato di scapparea bordo di un’autovettura con targhe rese illeggibili, ma a causa della velocità, ha perso il controllo del veicolo andando a schiantarsi contro il muro perimetrale di un’abitazione. Dopo l’impatto ha subito abbandonato il mezzo  proseguendo,  la fuga a piedi e riuscendo a far perdere le proprie tracce. Nelle immediate vicinanze dell’autovettura incidentata, i militari dell’Arma hanno rinvenuto, a terra, una terza pistola beretta cal. 7.65 con matricola abrasa contenente anch’essa sei colpi.

    Il fuggitivo è al momento attivamente ricercato dai carabinieri della Stazione di Sant’Arpino e da quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise.

    Gli arrestati, invece, sono stati condotti presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

     

    PUBBLICATO IL: 24 febbraio 2014 ALLE ORE 17:40