Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TERREMOTO – Non ci sono sfollati a PIEDIMONTE MATESE. Partono le verifiche sotto la pioggia. Il sindaco: “Solo tanta paura”


      Le scuole sono state chiuse.  PIEDIMONTE MATESE - Allo stato non risultano famiglie sfollate a Piedimonte Matese, dove poco dopo le 8 di stamane la terra e’ tornata a tremare. Qui, lo scorso 29 dicembre, in occasione del precedente fenomeno sismico, furono fatte evacuare 34 famiglie, circa 100 persone tuttora sfollate. “Abbiamo avvertito la […]

     

    Nelle foto, il sindaco Cappello e le verifiche dei vigili del fuoco

    Le scuole sono state chiuse. 

    PIEDIMONTE MATESE - Allo stato non risultano famiglie sfollate a Piedimonte Matese, dove poco dopo le 8 di stamane la terra e’ tornata a tremare. Qui, lo scorso 29 dicembre, in occasione del precedente fenomeno sismico, furono fatte evacuare 34 famiglie, circa 100 persone tuttora sfollate. “Abbiamo avvertito la scossa – racconta una signora - e abbiamo avuto paura ma la percezione e’ stata nettamente inferiore rispetto all’ultima volta. Certo, dal 29 dicembre viviamo nel terrore e temiamo per ogni scricchiolio che sentiamo“. Nessun caso particolare negli ospedali della zona ad eccezione di una donna colta da malore e prontamente dimessa. Tra i provvedimenti d’emergenza emessi dal Comune c’e’ anche la chiusura parziale del cimitero. I ragazzi che erano gia’ entrati nei 18 istituti scolastici della zona sono stati fatti uscire subito dopo la scossa: le operazioni di evacuazione non hanno generato ressa. Proprio oggi ha riaperto al pubblico l’ala storica del municipio di Piedimonte Matese che era stata dichiarata inagibile in via cautelare dopo il sisma di fine anno: “Stiamo cercando in tutti i modi di tornare alla normalita’ – commenta il sindaco Enzo Cappello - e anche questa riapertura voleva essere un segnale. La nuova scossa di oggi ci impedisce di riprendere la vita di tutti i giorni”.

    “Le verifiche sono in corso, ma allo stato posso dire che non si registrano danni di particolare entita’. Anche se la paura e’ stata tanta” – ha poi precisato sempre il sindaco Enzo Cappello. Il Comune ha emesso ordinanze di chiusura per scuole e uffici pubblici; alle verifiche stanno prendendo parte vigili del fuoco, personale della Protezione Civile regionale e tecnici dell’ufficio comunale. Il nubifragio che si e’ abbattuto sulla zona sta rendendo i controlli piu’ complicati. Anche in questa circostanza, come lo scorso 29 dicembre, la zona in cui le scosse sono state maggiormente avvertite e’ quella delle case popolari di via Aldo Moro. Nel primo pomeriggio, nella sede del Municipio di Piedimonte Matese, e’ previsto un incontro con i sindaci degli altri cinque comuni del comprensorio.

    PUBBLICATO IL: 20 gennaio 2014 ALLE ORE 13:06