Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TERRA DEI FUOCHI – Il generale Graziano: “L’esercito è pronto ad intervenire”


            In Campania gia’ 400 uomini per “Strade Sicure” e “Strade Pulite”       La decisione dell’impiego dell’Esercito nella cosiddetta Terra dei Fuochi, “compete, evidentemente, all’autorita’ politica: i nostri reparti e le nostre unita’ sono assolutamente pronti”. Lo ha detto, a Napoli, il generale di corpo d’armata, Claudio Graziano, capo di […]

     

     

     

     

    In Campania gia’ 400 uomini per “Strade Sicure” e “Strade Pulite”

     

     

     

    La decisione dell’impiego dell’Esercito nella cosiddetta Terra dei Fuochi, “compete, evidentemente, all’autorita’ politica: i nostri reparti e le nostre unita’ sono assolutamente pronti”. Lo ha detto, a Napoli, il generale di corpo d’armata, Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore dell’Esercito, a margine della cerimonia per il 226/o anniversario della fondazione della Scuola Militare “Nunziatella”.

    Il generale Graziano ha anche ricordato che l’Esercito, in Campania, e’ gia’ impegnato nelle operazioni “Strade Sicure” – tra le province di Napoli e Caserta – “Strade Pulite”, per la vigilanza dei siti di interesse nazionale dislocati sul territorio (‘stir’, termovalorizzatore Acerra e discariche) e per la vigilanza nei cantieri dell’autostrada A30: “L’Esercito e’ una risorsa per il Paese – ha ribadito Graziano – tanto all’estero quanto sul territorio nazionale, da ormai molti anni. Io credo che stiamo contribuendo con grande professionalita’ alla sicurezza e agli interessi del Paese, dando dimostrazione costante di essere una risorsa”. Graziano ha ricordato che in Campania sono impiegate 400 unita’, mentre a livello nazionale sono 4.200, anche a Lampedusa.

    “‘Strade pulite’ e’ una missione importante – ha aggiunto il generale – per far vedere la presenza dello Stato e la sua capacita’ di intervenire. L’Esercito vuole, e ha il dovere, di rappresentare il punto di riferimento per il nostro Paese in ogni circostanza”, ha concluso il capo di stato maggiore dell’Esercito

    PUBBLICATO IL: 16 novembre 2013 ALLE ORE 12:29