Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Tentano di ammazzare Vincenzo Ucciero a Villa Literno, tutte le condanne in Appello, nome per nome


      A supporto delle tesi dell’accusa le dichiarazioni dei pentiti Luigi Tartarone, Emilio Di Caterino, Massimo Iovino e Francesco Iovine Villa Literno - La quinta sezione della Corte di Appello di Napoli ha riformato la sentenza emessa dal Giudice di primo grado (con rito abbreviato) applicando le seguenti pene finali a carico degli imputati ritenuti […]

    Nelle foto, da sinistra, Metello Di Bona, Alessandro Cirillo e Antonio Di Tella

     

    A supporto delle tesi dell’accusa le dichiarazioni dei pentiti Luigi Tartarone, Emilio Di Caterino, Massimo Iovino e Francesco Iovine

    Villa Literno - La quinta sezione della Corte di Appello di Napoli ha riformato la sentenza emessa dal Giudice di primo grado (con rito abbreviato) applicando le seguenti pene finali a carico degli imputati ritenuti responsabili del tentato omicidio in danno di Vincenzo Ucciero di Villa Literno.

    Determinante per la pronuncia della sentenza di condanna il contributo dichiarativo del collaboratore di giustizia Luigi Tartarone, pentitosi quando il Tribunale del Riesame aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare per insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e dunque, in tal modo, colmando il vuoto probatorio creatosi dalle giuste censure del Riesame.

    Oltre alle dichiarazioni rese da Luigi Tartarone, a supporto dell’accusa sussistono anche le esternazione dei pentiti Emilio Di Caterino, Massimo Iovino e Francesco Iovine. 

    Di seguito riportiamo le pene inflitte agli imputati : Antonio Di Tella 10 anni, Metello Di Bona 10 anni e 8 mesi, Alessandro Cirillo 7 anni e mesi 11, Antonio Corvino 11 anni e 4 mesi.

    Il collegio difensivo in questo processo è rappresentato dagli avvocati Angelo Raucci, Fernando Letizia, Giovanni Zannini.

     

    PUBBLICATO IL: 18 ottobre 2012 ALLE ORE 19:04