Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Si prepara a spianare la pistola in faccia ad una donna per rapinarla. Arrestato dopo inseguimento e colluttazione


    Il fatto si è verificato a Sant’Arpino. Nell’auto, in cui si trovava anche un complice, che è riuscito a scappare, è stata trovata una pistola 7.65. Il 32enne è stato ammanettato dai carabinieri della locale stazione  SANT’ARPINO – A Sant’Arpino, i Carabinieri della locale stazione, hanno proceduto all’arresto di Luigi Femiano, 32enne di Sant’Antimo, per […]

    Il fatto si è verificato a Sant’Arpino. Nell’auto, in cui si trovava anche un complice, che è riuscito a scappare, è stata trovata una pistola 7.65. Il 32enne è stato ammanettato dai carabinieri della locale stazione 

    SANT’ARPINO – A Sant’Arpino, i Carabinieri della locale stazione, hanno proceduto all’arresto di Luigi Femiano, 32enne di Sant’Antimo, per tentata rapina aggravata, ricettazione, violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale e porto abusivo di arma da fuoco. Nella circostanza, Femiano, unitamente ad altro complice in corso di identificazione, è stato notato dai Carabinieri mentre si aggirava con fare sospetto, a bordo di una Fiat uno risultata poi oggetto di furto, in una zona periferica. Pertanto, sono state allertate altre pattuglie, iniziando cosi il monitoraggio dei due. Infatti, di li a poco i due si sono accostati  ad un’autovettura condotta da una donna, quindi, i militari intuite le reali intenzioni dei due hanno deciso di intervenire, causando la reazione dei due che sempre a bordo della Fiat Uno si sono dati a precipitosa fuga. Ne è scaturito un inseguimento che si è sviluppato per diverse centinaia di metri riuscendo però a bloccare l’auto, quindi, ne è seguita una colluttazione con i due uomini, al termine della quale è stato fermato il solo Femiano, mentre il complice è riuscito a guadagnare la fuga. La perquisizione effettuata sulla Fiat Uno ha permesso di rinvenire una pistola  mod. 7.65, priva di tappo rosso. Femiano è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

    PUBBLICATO IL: 12 ottobre 2013 ALLE ORE 13:43