Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG.13,16 Lo sequestrano e lo picchiano selvaggiamente: 4 arrestati a CASERTA e CASAGIOVE


    Gli indagati, associati presso la casa circondariale di Santa Maria C.V, sono stati colpiti da un fermo di pm che dovrà essere convalidato

     

    carabinieri_auto

     

    AGG.13,16 – I quattro il 27 febbraio, sotto l’effetto di alcol e per futili motivi, avevano iniziato a spintonare e schiaffeggiare due coetanei mentre si trovavano in strada. Dopo una violenta aggressione fisica avvenuta nei confronti dei due giovani, i quattro hanno caricato con forza uno dei due in macchina, mentre l’altro era a terra ferito a un occhio. Il giovane e’ stato condotto in aperta campagna e malmenato pesantemente riportando gravi traumi e ferite. Dopo il pestaggio, sempre alterati dall’effetto dell’alcol, i quattro sono scappati a bordo della macchina della vittima per poi abbandonarla a poca distanza. Al vaglio dei militari anche altri episodi violenti avvenuti sempre per futili motivi

    CASAGIOVE - Nelle prime ore della mattinata odierna, nell’ambito di un’articolata e serrata indagine coordinata da questa Procura della Repubblica, i Carabinieri della Stazione di Casagiove hanno eseguito un fermo del P.M., nei confronti di 4 indagati, ragazzi di Caserta e Casagiove di 20 e 21 anni, gravemente indiziati, a vario titolo, in concorso, dei reati di sequestro di persona, rapina, lesioni e danneggiamento.

    L’attività di indagine, svolta dai Carabinieri dal citato reparto, dal 28 febbraio 2014, sulla base delle denunce rese dalle vittime, oggetto di una violenta aggressione fisica scaturita da motivi futili e pretestuosi, ha portato all’identificazione dei responsabili dei citati reati. In particolare, una delle vittime, dopo l’aggressione è stata caricata con forza a bordo della propria autovettura e condotta in aperta campagna dove è stata nuovamente percossa e lasciata esanime al suolo, riportando un trauma cranico facciale e contusioni multiple su tutto il corpo.

    Nella circostanza i malviventi dopo l’aggressione si sono appropriati dell’autovettura che però hanno  abbandonato  poco dopo. I Carabinieri, prontamente intervenuti, dopo aver soccorso la vittima hanno recuperato il predetto veicolo. I fermati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente

    PUBBLICATO IL: 25 marzo 2014 ALLE ORE 10:36