Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    SCANDALOSO – Il senatore della Lega in terra dei fuochi attacca i meridionali: “Il Nord non pagherà il vostro menefreghismo”


      Intanto Caserta si mobilita, e per il 9 novembre è prevista una manifestazione sul tema dell’ambiente.   CASERTA - Lunedí, come preannunciato precedentemente nell’articolo su don Patriciello e il Sindaco del Gaudio ( CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO ), si é tenuto l’incontro della Commissione Ambiente del Senato con i Sindaci dei nove comuni piú […]

    La foto che ha fatto il giro del web

     

    Intanto Caserta si mobilita, e per il 9 novembre è prevista una manifestazione sul tema dell’ambiente.

     

    CASERTA - Lunedí, come preannunciato precedentemente nell’articolo su don Patriciello e il Sindaco del Gaudio ( CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO ), si é tenuto l’incontro della Commissione Ambiente del Senato con i Sindaci dei nove comuni piú a rischio ambientale.
    I 13 senatori hanno visitato le terre inquinate ed hanno ascoltato il gruppo Noe dei carabinieri ed anche don Patriciello. Le promesse fatte sono quelle chieste da tanto tempo e di cui anche noi ci siamo fatti portavoce. E vale a dire: Una mappatura dei siti inquinati, la tracciatura dei prodotti ed un piano straordinario di bonifiche, prestando la massima attenzione alle infiltrazioni della criminalità organizzata. I fondi saranno ovviamente reperiti dai beni confiscati alla camorra. Le promesse non sono piú chiacchiere, bensí queste sono giá al vaglio del Parlamento in un decreto legge presentato e che sta per essere discusso.
    La notizia che in questa sede mi preme sottolineare, oltre alle conclusioni giunte questa mattina dalla Commissione, é quella relativa alla polemica sulle dichiarazioni di uno dei senatori in visita oggi a Napoli.
    Stiamo parlando di Paolo Arrigoni, senatore della Lega Nord. Chi conosce la storia delle nostre terre e in questi anni si é occupato dello smaltimento dei rifiuti come noi, ricorderá senz’altro la foto che ha fatto il giro del web di quel fusto tossico recuperato dal sottosuolo di Casal di Principe recante la scritta “Milano”. E in tanti conosceranno ancora le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia o, forse piú facilmente, in tanti avranno visto il servizio delle Iene andato in onda pochi giorni fa, in cui la giornalista Nadia Toffa ha fotografato la terribile situazione in cui versano i nostri territori.
    Ritorniamo al dunque. Il senatore Arrigoni ha pubblicato sulla sua bacheca di facebook due posts che ci lasciano dedurre la scarsa se non quasi assenza di conoscenza del fenomeno che egli stesso é venuto a conoscere.
    Per entrare nel merito, i posts del senatore sono pubblicati in calce all’articolo. Sostanzialmente, peró, Arrigoni ha detto che la colpa della situazione vergognosa in cui ci troviamo é nostra e della mancata raccolta differenziata,del menefreghismo dei cittadini. Prosegue poi che i soldi per le bonifiche non se le possono certo accollare loro del nord. Parla e parla, come se non sapesse che tanto ci troviamo in questa situazione a causa solo ed esclusivamente delle imprese che fanno affari con la camorra… altro che colpa nostra!
    Incommentabile il pensiero di uno dei senatori che è venuto qui in terra dei fuochi come Commissione Ambiente del Senato e che avrebbe dovuto farsi carico dell’emergenza ambientale e sanitaria che stiamo affrontando. E lo avrebbe dovuto fare non con qualunquismo e becero populismo, bensí con l’atteggiamento di chi ricoprendo ruoli istituzionali importanti puó e deve farsi portavoce di uno dei problemi piú atroci frutto del compromesso di aziende anche, se non soprattutto, del nord con la camorra.
    Qui non si sta parlando del va’ pensiero o dell’inno di Mameli, come forse superficialmente sperava di fare atterrando a Capodichino. Qui si parla di persone che muoiono e di uno Stato che ha il compito di porre fine e rimedio a questo scempio.
    E infine, se proprio lo dobbiamo dire, é vero: forse non avremo il primato per la raccolta differenziata. Ma da chi sa buttare la plastica nella plastica, l’umidio nell’umido, il vetro nel vetro e i rifiuti tossici e chimici nelle campagne del sud, beh, abbiamo davvero poco da imparare.

    Fabrizio Arnone

    ECCO I POSTS DEL SENATORE PAOLO ARRIGONI SULLA SUA BACHECA FACEBOOK

    PUBBLICATO IL: 22 ottobre 2013 ALLE ORE 18:00