Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Un 40enne minaccia un vigile urbano. Ora rischia 3 anni di carcere


    Offende un pubblico ufficiale e poi scappa

    vigili urbani1

     

     

    SANT’ANTIMO – Nell’effettuare i controlli di polizia stradale, nel centro storico cittadino, un agente della polizia locale di Sant’Antimo, intendo ad elevare una violazione al codice della strada per divieto di sosta, è stato aggredito verbalmente da un cittadino residente, P. S. di anni 40, pluripregiudicato, che con frasi offensive cercava di ostacolare il lavoro degli agenti.

    Il responsabile, che si trovava a distanza dalla pattuglia, all’invito dell’operante per farsi identificare, si dava alla fuga. Entrato in un esercizio commerciale, veniva raggiunto dagli agenti che lo conducevano al Comando per l’identificazione e gli atti di competenza. L’uomo è stato denunciato alle Autorità competenti per oltraggio e minacce al Pubblico Ufficiale e dovrà affrontare un processo penale con rischio di condanna alla reclusione fino a 3 anni.

    Maggiore rammarico per l’accaduto è stato espresso dagli operanti che, ai fatti, erano presenti in strada diversi cittadini che prima hanno assistito alla scena e, poi, con fare indifferente si sono allontanati.Circa due sono gli episodi del genere verificatisi nel corso dell’anno. Circa due anni fa, il Giudice del Tribunale di Frattamaggiore, ha pronunciato sentenza di condanna della somma di euro 2000,00 circa, come risarcimento danni nei confronti di una vigilessa di Sant’Antimo per episodi analoghi con autore un cittadino residente.

    Ultimamente, sono stati intensificati i controlli sul territorio da parte degli uomini del  Comando con sanzioni elevate per la maggior parte per mancata copertura assicurativa, soste sui marciapiedi e guida senza casco.” L’episodio verificatosi in danno dell’agente fa comprendere il clima in cui siamo abituati a lavorare – dice il Comandante del corpo Maggiore Chiariello –  ma ciò non ci fermerà nel nostro lavoro e chi non rispetta la divisa, di qualunque colore sia, non resterà impunito.”

    PUBBLICATO IL: 29 marzo 2014 ALLE ORE 11:30