Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TUTTI I NOMI E TUTTE LE 15 FOTO / Droga: spaccio di cocaina vicino scuola elementare di S. Felice: 15 arrestati.


        L’operazione in corso è seguita dalla Compagnia dei Carabinieri Maddaloni coordinati dalla DDA di Napoli. L’accusa per tutti è associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Aggiornamento ore 12 – La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha diramato i nomi degli arrestati nell’operazione eseguita dai carabinieri delle Compagnie di Caserta e di Maddaloni nella […]

     

     

    L’operazione in corso è seguita dalla Compagnia dei Carabinieri Maddaloni coordinati dalla DDA di Napoli. L’accusa per tutti è associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

    Aggiornamento ore 12 – La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha diramato i nomi degli arrestati nell’operazione eseguita dai carabinieri delle Compagnie di Caserta e di Maddaloni nella cittadina di San Felice a Cancello. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari risulta essere a carico di Francesco Massaro, Antonio Cioffi, Antonio Piscitelli, Gaetano Biondillo, Pellegrino Biondillo, Vincenzo Gagliardi, Paolo Houssari, Luigi Mocerino, Francesco De Rosa, Clemente De Rosa, Domenico Izzo, Giuseppe Passariello, Carmine Passariello, Stefano Sabatasso, Luigi D’Addio.

    San Felice a Cancello –  Dalle prime ore della mattinata è in corso una vasta operazione dei carabinieri di Caserta coordinati dalla DDA di Napoli nei confronti di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di cocaina. Quindici le persone arrestate. Le indagini hanno consentito di accertare l’esistenza di una piazza di spaccio vicino a una scuola elementare nel Comune di San Felice a Cancello e di disarticolare l’intera associazione individuando i rispettivi ruoli degli indagati tra ‘pali’, vedette, corrieri e spacciatori. Sequestrati anche beni mobili, immobili e conti correnti per un valore di circa 3 milioni di euro.

     

    QUI SOTTO IL COMUNICATO STAMPA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

    PUBBLICATO IL: 6 novembre 2012 ALLE ORE 13:02