Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V – Accusati di aver sparato alla finestra di Consolazio, scarcerato Oreste Buonpane


      Restano, invece, in carcere in attesa delle decisioni del Tribunale del Riesame, Luigi Buonpane e Giuseppe Letizia S.MARIA C.V - Dopo circa sei ore di camera di consiglio, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale Sammaritano, il dott. Marcello De Chiara ha deciso di scarcerare l’imprenditore titolare di una nota ditta di traslochi, […]

     

    Restano, invece, in carcere in attesa delle decisioni del Tribunale del Riesame, Luigi Buonpane e Giuseppe Letizia

    S.MARIA C.V - Dopo circa sei ore di camera di consiglio, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale Sammaritano, il dott. Marcello De Chiara ha deciso di scarcerare l’imprenditore titolare di una nota ditta di traslochi, Oreste Buonpane ,difeso dall’avvocato Raffaele Gaetano Crisileo, concedendogli gli arresti domiciliari.

    Restano, invece, in carcere in attesa delle decisioni del Tribunale del Riesame, Luigi Buonpane e Giuseppe Letizia.

    Pubblico Ministero, il dott. Silvio Marco Guarriello aveva chiesto l’emissione di un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere per tutti e tre. Pesantissime le accuse a loro carico : dal porto e detenzione di arma da fuoco  illecitamente detenuta alla minaccia aggravata con arma da fuoco, allo sparo in luogo pubblico ed altro.

    Il fatto che ha destato allarme in tutta la città di Santa Maria Capua Vetere si è verificata la notte scorsa nel locale rione IACP, quando ad alcune offese provenienti da un vicino di casa, agli arresti domiciliari per usura ed estorsione, i tre sono scesi nel cortile e, secondo l’ipotesi investigativa, avrebbero esploso dei colpi di arma da fuoco verso la finestra di costui.

    Testimoni oculari avrebbero assistito all’accaduto. Durante gli accertamenti investigativi, condotti dagli uomini del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere e dalla Polizia Scientifica,  sono stati ritrovati un bossolo in un’aiuola e un proiettile conficcato nella finestra del bagno dell’antagonista della famiglia Buonpane che si è salvato per mero miracolo.

    PUBBLICATO IL: 20 luglio 2013 ALLE ORE 16:08