Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C. V. / Si indaga sulla morte di Antonio Gravino. Come mai il Doblò ha invaso l’altra corsia?


    Stamattina, lunedì, non erano ancora comparsi i manifesti dei funerali. Indagine in corso. Come si può vedere dalla foto da noi pubblicata, il conducente del mezzo più pesante ha tentato una frenata estrema, quanto inutile.   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Stamattina, lunedì, non erano ancora stati affissi i manifesti dei funerali del povero Antonio […]

    Stamattina, lunedì, non erano ancora comparsi i manifesti dei funerali. Indagine in corso. Come si può vedere dalla foto da noi pubblicata, il conducente del mezzo più pesante ha tentato una frenata estrema, quanto inutile.

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Stamattina, lunedì, non erano ancora stati affissi i manifesti dei funerali del povero Antonio Gravino, il dipendente del Consorzio dei rifiuti, perito tragicamente in un pauroso incidente stradale, verificatosi sulla Variante Anas che collega Maddaloni a S. Maria Capua Vetere, nel pomeriggio di sabato Santo.

    E’ probabile, dunque, che i giorni di festa abbiano ritardato l’esame autoptico sul corpo del 44enne di Santa Maria Capua Vetere. Intanto, proseguono le indagini della polizia stradale sulla dinamica del sinistro. Si cerca di comprendere il motivo per cui il Doblò abbia improvvisamente invaso la corsia in cui viaggiava la fiat Punto condotta da Gravino.

    Come si può vedere dalla foto pubblicata da Casertace, è evidente la frenata che il conducente del Doblò ha tentato, invano, di fare.

    Insomma, tante cose sono ancora da chiarire e i congiunti di Antonio Gravino vogliono vederci chiaro.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 1 aprile 2013 ALLE ORE 19:37