Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. MARIA C. V. / Qualcosa si muove. La Dda indaga sui 420 appartamenti e sull'ex Italtel


      La Guardia di Finanza si appresta ad ascoltare diversi testimoni come persone informate dei fatti   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Meglio tardi che mai. Finalmente la Dda ha iniziato un’attività di indagine su tutte le vicende relative all’ex tabacchificio, alla paventata costruzione di 400 e più appartamenti, attraverso un’applicazione avventurosa ed inquietante del piano casa. Altre […]

    Nella foto, il cantiere ex tabacchificio (foto archivio)

     

    La Guardia di Finanza si appresta ad ascoltare diversi testimoni come persone informate dei fatti

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Meglio tardi che mai. Finalmente la Dda ha iniziato un’attività di indagine su tutte le vicende relative all’ex tabacchificio, alla paventata costruzione di 400 e più appartamenti, attraverso un’applicazione avventurosa ed inquietante del piano casa. Altre indagini approfondite sono in corso anche sulle operazioni che avrebbero dovuto svilupparsi attorno allo stabilimento dismesso della ex Italtel ed ex Finmek.

    Anche in questo caso, Casertace alcuni mesi fa aveva evidenziato un’attività molto concreta per convincere il proprietario Esposito a favorire operazione di costruzione di circa 800 appartamenti.

    Di quello che è successo all’interno dell’ex tabacchificio, dei cantieri frequentati da imprese che si sono dimostrate vicine al clan dei Casalesi, secondo indagini reali compiute dalla stessa Dda, abbiamo scritto più volte.

    Ora la palla è passata alla Guardia di Finanza, che su delega della Dda ha cominciato una serie di interrogatori i quali, si spera, siano utili ad aprire uno squarcio di verità su vicende che presentano enormi zone d’ombra.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 14 febbraio 2013 ALLE ORE 19:24