Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. Maria C.V. / Ma quale strada e piazza, la politichetta locale cominci a risarcire Mario Tudisco sistemando la biblioteca comunale


      In queste ore girano su facebook suggestive raccolte di firme. Ma chi, come noi ha seguito con affetto l’opera di assessore del nostro collega, ben conosce quello che a lui avrebbe fatto piacere Santa Maria Capua Vetere - Ora tutti a lisciare il pelo alla memoria di Mario Tudisco. Anche politici esperti e di […]

    Nelle foto, da sinistra, Arturo Bolognese e Mario Tudisco

     

    In queste ore girano su facebook suggestive raccolte di firme. Ma chi, come noi ha seguito con affetto l’opera di assessore del nostro collega, ben conosce quello che a lui avrebbe fatto piacere

    Santa Maria Capua Vetere - Ora tutti a lisciare il pelo alla memoria di Mario Tudisco. Anche politici esperti e di lungo corso come Arturo Bolognese, il quale proprio per essere di lungo corso dovrebbe sapere, che per intitolare una piazza o una strada a una persona deceduta, occorrono almeno dieci anni dal momento della sua morte, a meno che non ci troviamo di fronte a casi eccezionali. Che so, il Papa, Aldo Moro, Falcone e Borsellino, un ammazzato di camorra, ucciso per difendere una nobile causa.

    Ma al di là di questo, al di là del tempo che occorre per un’intitolazione, sarebbe molto più opportuno, che coloro i quali hanno mortificato dentro alla vasca puzzolente della politichetta di quintordine gli sforzi che Mario Tudisco, pur minato dalla malattia, stava compiendo da assessore alla Cultura, per l’onore della sua città, compissero ora un atto almeno minimamente risarcitorio, accelerando le procedure per sistemare finalmente la bibbliotrca comunale e, questa sì, intitolarla a Mario Tudisco, dato che a quest’opera Mario aveva legato motivazioni e intenti, esplicitandoli con chiarezza all’inizio del suo mandato da assessore e dato che, anni fa, sempre Mario aveva donato alla biblioteca decine di preziosi volumi di proprietà del padre.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 28 novembre 2012 ALLE ORE 18:09