Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V/ Incredibile, alla moglie del povero Antonio Gravino suturano solo una ferita, ma in realtà aveva il bacino rotto


      La rivelazione contenuta sul blog del collega Prospero Cecere. La donna ricoverata in un primo momento al Melorio ha dovuto ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Caserta. IN CALCE ALLA NOSTRA PREMESSA IL LINK PER COLLEGARSI ALL’ARTICOLO DI PROSPERO CECERE   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Una tragedia consumatasi da quasi tre giorni […]

    Nella foto Antonio Gravino e il tragico incidente che lo ha coinvolto sulla variate

     

    La rivelazione contenuta sul blog del collega Prospero Cecere. La donna ricoverata in un primo momento al Melorio ha dovuto ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Caserta. IN CALCE ALLA NOSTRA PREMESSA IL LINK PER COLLEGARSI ALL’ARTICOLO DI PROSPERO CECERE

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Una tragedia consumatasi da quasi tre giorni e che ancora oggi non ha chiarito tutti quanti i suoi aspetti causali che sono importanti soprattutto nel rispetto della memoria del povero Antonio Gravino dipendente del Consorzio rifiuti, che ha perso la vita sabato pomeriggio su quella che è ormai non si può definire una vera e propria strada killer: la variante che collega Maddaloni a Santa Maria Capua Vetere.

    Della dinamica dell’incidente abbiamo già parlato ieri sera, lunedì, oggi riprendiamo la notizia, pubblicata dal blog  del collega Porspero Cecere di una ulteriore, punitiva odissea a cui è stata sottoposta la moglie di Antonio Gravino, rimasta a sua volta ferita nell’incidente. Ricoverata al Melorio le hanno suturato una ferita al bacino, ma nessuno si è preso la briga di fare una radiografia. Nelle ore successive i dolori lancinanti l’hanno costretta a ricorrere a ricorrere alle cure dei medici dell’ospdale di Caserta che le hanno diagnosticato dopo un’accurato esame radiografico la frattura del bacino. Pazzesco.

    G.G.

     

    CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO PUBBLICATO DAL BLOG DEL COLLEGA PROSPERO CECERE

    PUBBLICATO IL: 2 aprile 2013 ALLE ORE 11:42