Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S. Maria C.V. / Clamoroso!!! Di Muro ha nominato assessori De Nisi e Sorà. Ieri sera, solo loro hanno risposto ai consiglieri di opposizione


      Chiunque, passando nell’aula consiliare senza conoscere gli organigrammi avrebbe pensato che fossero i due super dirigenti i titolari delle deleghe amministrative. Forse De Nisi pensa a questo, perchè la legge anti corruzione gli vieta di svolgere la funzione di segretario e quella di dirigente Santa Maria Capua Vetere - Mettiamo che uno che non […]

    Nelle foto, Assunto De Nisi e l’assessore Scirocco

     

    Chiunque, passando nell’aula consiliare senza conoscere gli organigrammi avrebbe pensato che fossero i due super dirigenti i titolari delle deleghe amministrative. Forse De Nisi pensa a questo, perchè la legge anti corruzione gli vieta di svolgere la funzione di segretario e quella di dirigente

    Santa Maria Capua Vetere - Mettiamo che uno che non sappia nulla di Santa Maria Capua Vetere ( beato lui!), fosse passato, ieri sera, giovedì, per l’aula consiliare del comune, sarebbe andato via con un’idea piuttosto deformata sull’identità dell’organigramma della giunta comunale. Il consiglio, infatti, si è dipanato come avevamo previsto. E cioè, con i consiglieri di minoranza ad attaccare questo pasticcio del riequilibrio di Bilancio, approvato, in fretta e furia e con procedura d’urgenza solo pochi giorni dopo l’approvazione del Bilancio.

    Ugualmente, secondo copione la discussione sull’ordine del giorno, presentato dal presidente del Consiglio, Mattucci, sulle vicende relative agli uffici giudiziari.

    Non entriamo nel merito di queste cose, dato che nei giorni scorsi ne abbiamo scritto a profusione. La cosa, che invece, vogliamo far notare è che il passante, per la prima volta in visita a Santa Maria Capua Vetere ha sicuramente notato, è che ai rilievi dei consiglieri di opposizione, non rispondevano gli assessori, Scirocco in primis, che ha la delega al Bilancio, ma il dirigente Sorà e il segretario generale Assunto De Nisi,quest’ultimo particolarmente accalorato nella difesa dell’operazione Grattapulci-Pellino, di cui è stato l’autentico padre e tutore assoluto.

    Non conoscendo i nomi degli assessori, chiunque si sarebbe convinto che questi avessero i connotati proprio di De Nisi e di Sorà.

    Insomma, il segretario generale, che ancora oggi nonostante la legge anticorruzione vieti espressamente che un segretario comunale svolga anche le funzioni di dirigente, come De Nisi svolge, si sta preparando alla carriera politica e forse si vede bene come assessore. Sorà è uno che in questi anni ha avallato di tutto e di più sul piano dei conti. E se i medesimi declinano verso il rosso fisso, anche lui ha le sue responsabilità.

    Il che, nel parametro immeritocratico che guida le scelte e la selezione della classe dirigente locale, significa che potrebbe fare benissimo l’assessore.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 30 novembre 2012 ALLE ORE 18:57