Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Rapinò i caseifici “Ranucci” e “La rosa dei venti” di TRENTOLA DUCENTA, poi se la diede a gambe. Dopo 8 mesi i carabinieri lo trovano e lo arrestano


              Il fatto criminoso risale all’aprile del 2013. Ad arrestare il 25enne sono stati i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta     CASAL DI PRINCIPE – I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, attivamente supportati da quelli della locale stazione, hanno eseguito una misura cautelare emessa dal tribunale di Santa Maria […]

     

     

     

     

     

    Il fatto criminoso risale all’aprile del 2013. Ad arrestare il 25enne sono stati i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta

     

     

    CASAL DI PRINCIPE – I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, attivamente supportati da quelli della locale stazione, hanno eseguito una misura cautelare emessa dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere che, concordando pienamente con l’attività investigativa svolta dai Carabinieri, ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti del pregiudicato Luis Antonio Corvino, 25enne del luogo.

    L’attività di indagine, posta in essere dai militari dell’Arma, ha consentito di acclarare che l’uomo, con il medesimo modus operandi, in data 24 aprile 2013, in Trentola Ducenta, armato di pistola, alle ore 11:20 ed alle ore 16:30 si introdusse all’interno dei caseifici “Ranucci “ e “La rosa dei venti” facendosi consegnare dai rispettivi titolari la somma contante di euro 200 e 450 euro, quali incassi giornalieri.

    Il malvivente, perpetrata l’azione criminosa, si dileguò a bordo di un’autovettura non meglio indicata.

    Pertanto, l’arrestato, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

    PUBBLICATO IL: 11 gennaio 2014 ALLE ORE 11:35