Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Rapinano una pompa di benzina e poi si giustificano: “Ci servivano i soldi per il regalo di San Valentino”


          Ai carabinieri della Stazione di Airola che li hanno presi, i due, giovanissimi malviventi, di cui uno residente a San Felice A cancello, hanno raccontato questa storia     SAN FELICE A CANCELLO - Ai carabinieri che li hanno arrestati hanno detto di aver compiuto quella rapina perchè servivano loro i soldi per […]

     

     

     

    Ai carabinieri della Stazione di Airola che li hanno presi, i due, giovanissimi malviventi, di cui uno residente a San Felice A cancello, hanno raccontato questa storia

     

     

    SAN FELICE A CANCELLO - Ai carabinieri che li hanno arrestati hanno detto di aver compiuto quella rapina perchè servivano loro i soldi per i regali alle fidanzate nel giorno di San Valentino.

    Così si sono giustificati due giovani, uno di 23 anni di Bonea (Benevento), ed un altro di 19 di San Felice a Cancello bloccati dai carabinieri perchè ritenuti gli autori della rapina a mano amata avvenuta ieri pomeriggio in un distributore di benzina a Bucciano, nel Beneventano.

    I due, a bordo di una utilitaria e dopo aver minacciato il giovane addetto ai rifornimenti, un 21enne del luogo, lo hanno costretto a consegnare il denaro contante incassato fino a quel momento, dileguandosi subito dopo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Airola e quelli del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Montesarchio per le indagini.

    Magrissimo il bottino del colpo, appena 100 euro, peraltro recuperato dai carabinieri. I due giovani sono stati rinchiusi nel carcere di Capodimonte a Benevento.

    PUBBLICATO IL: 15 febbraio 2014 ALLE ORE 12:56