Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Rapina e tentato furto in un’azienda: raffica di arresti a VILLA LITERNO, CASAGIOVE e CASTEL VOLTURNO


        Il colpo è stato tentato da due cittadini rumeni al sito di compostaggio SISER. Le operazioni sono state condotte dai Carabinieri delle locali stazioni.      CASTEL VOLTURNO –  All’interno della comunità terapeutica denominata “Villa Giordano”, i  Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto il napoletano  Domenico Scia, cl.1974, già sottoposto agli arresti domiciliari […]

     

    Nella foto Scia e Russo

     

    Il colpo è stato tentato da due cittadini rumeni al sito di compostaggio SISER. Le operazioni sono state condotte dai Carabinieri delle locali stazioni. 

     

     

    CASTEL VOLTURNO –  All’interno della comunità terapeutica denominata “Villa Giordano”, i  Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto il napoletano  Domenico Scia, cl.1974, già sottoposto agli arresti domiciliari presso la citata struttura, in esecuzione dell’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Vicenza, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 3 di reclusione per il reato di rapina aggravata. Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito della cessazione dell’attività socio-sanitaria da parte della prefata comunità terapeutica. L’arrestato è stato, pertanto, associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere su disposizione dell’A.G.. 

    CASAGIOVE - I Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza per il reato di inosservanza degli obblighi imposti con misura cautelare il  pluripregiudicato di Casagiove  Angelo Russo, cl. 1968, già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, lo hanno fermato alla guida di una vettura privo della patente di guida in quanto revocata a seguito della sottoposizione alla sorveglianza, violando così gli obblighi imposti dalla misura a cui era soggetto. L’arrestato, sottoposto poco dopo rito direttissimo, è stato nella stessa mattinata giudicato dal Tribunale di Santa Maria C.V. che ha convalidato l’arresto.

    VILLA LITERNO – In Villa Literno, località Iazzone, all’interno dell’impianto di compostaggio di rifiuti speciali denominato “SISER”, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza di reato, per “tentato furto aggravato e violazione di sigilli in concorso”  i cittadini rumeni Lautaru Leonid, cl. 1987 e  Nelut Stan, cl.1979,  entrambi domiciliati in Villa Literno. I due, infatti,  si erano introdotti all’interno dell’impianto sottoposto a sequestro penale, violandone i sigilli, ma, sono prontamente bloccati dai militari dell’Arma mentre tentavano di asportare materiale ferroso. Gli arrestati sono stati, pertanto, tradotti presso le abitazioni in cui domiciliano in regime di detenzione domiciliare, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

    PUBBLICATO IL: 18 aprile 2013 ALLE ORE 18:46