Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Rapina con rissa alla gioielleria Coppola di CASAPULLA. I banditi falliscono il colpo


    E’ il terzo episodio criminale in pochi giorni in provincia di Caserta, dopo i casi di Villa Literno e Aversa: tutti e tre con l’uso di fucili a canne mozze. CASAPULLA – In via Sersale nr. 13, due individui a volto scoperto, hanno fatto irruzione all’interno della gioielleria “Coppola”, mentre un terzo individuo armato di […]

    E’ il terzo episodio criminale in pochi giorni in provincia di Caserta, dopo i casi di Villa Literno e Aversa: tutti e tre con l’uso di fucili a canne mozze.

    CASAPULLA – In via Sersale nr. 13, due individui a volto scoperto, hanno fatto irruzione all’interno della gioielleria “Coppola”, mentre un terzo individuo armato di fucile a canne mozze è rimasto di guardia all’esterno dell’esercizio. Nella circostanza gli ignoti malfattori non sono riusciti però a portare a termine l’azione delittuosa a causa dell’immediata reazione proprietario che in risposta è stato aggredito con calci e pugni. Successivamente, i malviventi, si sono dati  alla fuga per le vie circostanti a bordo  di una non meglio identificata autovettura. Il successivo intervento dei carabinieri di San Prisco e quelli dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere ha dato il via alle indagini tese ad identificare gli autori dell’atto criminale.

    In una settimana, dopo i casi di Villa Literno e Aversa, è la terza rapina in provincia di Caserta, con l’uso di fucili a canne mozze.

    PUBBLICATO IL: 3 marzo 2013 ALLE ORE 12:51