Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Prova ad estorcere 5 mila euro al responsabile del LIDL di S.MARIA A VICO. Inseguito e catturato dalla Polizia


    Si tratta di Clemente Morgillo. Operazione eseguita dagli agenti del Commissariato di Maddaloni S.MARIA A VICO - Nella mattinata di oggi, gli uomini dell’Ufficio Volanti e della Sezione Investigativa del Commissariato P.S. di Maddaloni attualmente diretto dal V. Questore CECERE e coordinati personalmente dal Sost. Commissario  Vito ESPOSITO, coadiuvato  nella circostanza dall’Ispettore Capo Bernardo CANELLI , hanno arrestato in […]

    Nella foto Clemente Morgillo

    Si tratta di Clemente Morgillo. Operazione eseguita dagli agenti del Commissariato di Maddaloni

    S.MARIA A VICO - Nella mattinata di oggi, gli uomini dell’Ufficio Volanti e della Sezione Investigativa del Commissariato P.S. di Maddaloni attualmente diretto dal V. Questore CECERE e coordinati personalmente dal Sost. Commissario  Vito ESPOSITO, coadiuvato  nella circostanza dall’Ispettore Capo Bernardo CANELLI , hanno arrestato in flagranza di reato per il delitto di tentata estorsione Clemente Morgillo , 29enne di San Felice a cancello, già noto alle forze dell’ordine per i suoi innumerevoli precedenti penali, per rapina, estorsione, spaccio di sostanze stupefacenti ed altri reati minori.

    L’uomo, nel corso della mattinata, mediante minacce presentandosi quale appartenente ad un non meglio precisato clan camorristico ha tentato di estorcere ripetutamente somme di denaro al responsabile del noto supermercato LIDL di Santa Maria a Vico, ma gli esperti investigatori del Commissariato calatino, allertati dagli impiegati dell’esercizio commerciale, sono repentinamente giunti sul posto, riuscendo a bloccare l’energumeno proprio mentre richiedeva per l’ennesima volta alla vittima la somma di 5000,00 euro.

    Concitata la fase della cattura, in quanto il Morgillo accortosi del sopraggiungere dei poliziotti, tentava di allontanarsi frettolosamente, ma veniva bloccato dopo un breve inseguimento a piedi e dichiarato in arresto per tentata estorsione.

    A seguito dell’attività veniva data tempestiva notizia al Sost. Procuratore dr. Caputo, che sentiti i fatti conveniva con l’operato dei poliziotti.

    Il Morgillo pertanto veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere ove rimarrà in attesa di giudizio.

    PUBBLICATO IL: 10 agosto 2013 ALLE ORE 16:54