Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 18,35 VILLA DI BRIANO – Proseguono gli scavi nel casertano: emersa persino un’auto


      Le attivita’ di scavo sono realizzate dal personale del Corpo Forestale dello Stato di Napoli e dal Comando dei Carabinieri di Mondragone su delega della DDA partenopea AGG. 18,35 – E’ spuntata persino un’auto, irriconoscibile perche’ ridotta a un ammasso di lamiere, dal terreno di via Kruscev a Villa di Briano, dove da quattro giorni sono […]

     

    Le attivita’ di scavo sono realizzate dal personale del Corpo Forestale dello Stato di Napoli e dal Comando dei Carabinieri di Mondragone su delega della DDA partenopea

    AGG. 18,35 – E’ spuntata persino un’auto, irriconoscibile perche’ ridotta a un ammasso di lamiere, dal terreno di via Kruscev a Villa di Briano, dove da quattro giorni sono in corso le attivita’ di scavo alla ricerca di fusti tossici.

    Le operazioni si sono concluse intorno alle 17,00 e riprenderanno domani, in un’altra area dello stesso fondo. La pala meccanica ha scavato oggi fino alla profondita’ di 10 metri, dove era presente la falda acquifera; dal sottosuolo ha estratto, oltre alla vettura, grandi quantita’ di scarti edilizi, tra cui pilastri di cemento e ferro, pezzi d’amianto e numerosi copertoni.

    VILLA DI BRIANO – Continuano le operazioni di scavo alla ricerca di rifiuti tossici in via Kruscev a Villa di Briano, nel Casertano. Gli uomini della Forestale e i carabinieri di Mondragone si sono concentrati questa mattina in un altro punto dell’appezzamento di terreno da dove stanno emergendo, al momento, tantissimi scarti edili, materiale ferroso e cemento.

    Nel nuovo punto, distante una ventina di metri dall’altro, al momento le ruspe sono ferme a quasi 5 metri e arriveranno piu’ o meno alla stessa profondita’ dello scavo degli altri giorni superando i 20 metri. L’Arpac sta continuando a campionare parti di terreno per essere poi analizzati. Le operazioni continueranno anche nei prossimi giorni e, probabilmente, le pale meccaniche scaveranno in piu’ punti.

     

    PUBBLICATO IL: 16 gennaio 2014 ALLE ORE 14:40