Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Poliziotto del commissariato di CASTEL VOLTURNO arrestato dai suoi colleghi di lavoro


      E’ accusato di concussione, per aver chiesto soldi agli immigrati per ottenere il rinnovo dei permessi di soggiorno CASTEL VOLTURNO - Avrebbe chiesto in qualita’ di sovrintendente della polizia di Stato addetto all’ufficio immigrazione ricompense in danaro a cittadini cinesi per istruire le pratiche di rilascio e di rinnovo di permessi di soggiorno, ottenendo […]

     

    E’ accusato di concussione, per aver chiesto soldi agli immigrati per ottenere il rinnovo dei permessi di soggiorno

    CASTEL VOLTURNO - Avrebbe chiesto in qualita’ di sovrintendente della polizia di Stato addetto all’ufficio immigrazione ricompense in danaro a cittadini cinesi per istruire le pratiche di rilascio e di rinnovo di permessi di soggiorno, ottenendo in una circostanza la somma pretesa.

    Agli arresti domiciliari e’finito il sottufficiale Paolo Chianese in servizio al commissariato di Castel Volturno; per lui l’accusa contestata nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e’ di concussione su richiesta della locale Procura della Repubblica.

    Chianese, hanno accertato gli investigatori della squadra mobile di Caserta, almeno in due circostanze avrebbe prospettato ad alcuni immigrati cinesi l’esistenza di numerose problematiche per il rilascio della documentazione richiesta, per superare le quali avrebbe sostenuto la necessita’ di pagare; solo in un caso pero’ la sua richiesta e’ stata accolta, mentre nella seconda occasione e’ stato denunciato ai suoi stessi colleghi che poi hanno avviato le indagini. Spesso, e’ emerso, si recava presso i negozi gestiti dagli stranieri appropriandosi di oggetti esposti al fine di indurli a pagare.

    PUBBLICATO IL: 23 gennaio 2013 ALLE ORE 15:24