Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 21,15.Crolla una palazzina in via Volturno a GRAZZANISE. LE FOTO & I COMMENTI A CALDO DEI CITTADINI


    AGG.21,12 – Si è deciso di non aspettare il trascorrere della nottata per rimuovere le macerie, ma di agire subito: ed infatti, in questo momento, è in azione un escavatore per sgomberare la strada dai detriti AGG. 0re 20,45 - Di fronte la casa crollata c’è uno studio medico: non osiamo nemmeno immaginare cosa sarebbe […]

    AGG.21,12 – Si è deciso di non aspettare il trascorrere della nottata per rimuovere le macerie, ma di agire subito: ed infatti, in questo momento, è in azione un escavatore per sgomberare la strada dai detriti

    AGG. 0re 20,45 - Di fronte la casa crollata c’è uno studio medico: non osiamo nemmeno immaginare cosa sarebbe potuto accadere se lo smottamento della struttura si fosse verificato durante l’orario di visita del dottore: sicuramente sarebbe stata messa  a rischio l’incolumità dei tanti grazzanisani che, di norma, stazionano, tranquillamente, sui marciapiedi di via Volturno, in attesa del loro turno di visita.

    Lo scorso 18 giugno fummo testimoni di un altro  episodio simile, ma di entità più lieve: una palazzina di via Tre Grazia venne parzialmente giù. 

    Spesso i cittadini chiedono, pretendono, giustamente, ragguagli e rassicurazioni sulla stabilità delle strutture comunali. Poiché  è la seconda volta che casca, invece, una casa è necessario per l’incolumità di tutti i mazzonari che siano pretesi controlli e garanzie anche a riguardo delle abitazioni private antiche, disabitate o comunque  dotate di una struttura visibilmente né moderna né rassicurante.

    “Mi ero fermato a comprare le sigarette, – ha raccontato Saverio. - Dovevo andare da mia zia che abita proprio lì, a due passi. Avrei fermato l’auto là sotto – indicando le macerie. Un miracolo.”

    “Se faceva visita il dottore, – dice, invece, Salvatore. – Beh, non voglio pensarci neppure.” 

    “Ho sentito un boato. Mi sono affacciato ed ho visto tanto fumo, poi delle scintille, probabilmente causate dalla rottura dei fili per la corrente – ha spiegato Pasquale. – Che dire, è stato pauroso”

    La popolazione è ancora scossa. Un’altra tragedia sfiorata.

    AGG. ORE 20,6 – Il cedimento dello stabile ha causato lo stacco della corrente a quasi tutte le abitazioni di via Volturno. Ora, i tecnici stanno tentando di rimediare il guasto elettrico. I vigili del fuoco della stazione distaccata di Mondragoneci hanno rassicurato sulla stabilità delle abitazioni adiacenti alla palazzina crollata:  “Non abbiamo riscontrato lesioni. Logicamente, ulteriori accertamenti dovranno essere svolti dai tecnici comunali.”

    La strada, già transennata, quasi sicuramente resterà chiusa al traffico per l’intera nottata. Domani si provvederà a sgomberare la carreggiata dalle macerie

    AGG.ORE 19:35   – Il crollo è stato totale, le macerie dell’abitazione hanno invaso tutta la carreggiata. Fortunatamente,  fatalità ha voluto che nessuno si trovasse a passare in quell’istante nei pressi dell’edificio. La casa era disabitata, gli stabili adiacenti, invece, sono regolarmente occupati. 

    GRAZZANISE – Tragedia sfiorata a Grazzanise. Circa 1 ora fa, sono le 19.15, mentre scriviamo, una palazzina è crollata invadendo con le sue macerie tutta la carreggiata di via Volturno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco delle stazione distaccata di Mondragone,  i carabinieri della locale stazione, guidati dal comandante De Santis, e i vigili urbani, diretti dal comandante Gaudiano. Per fortuna non si registrano né feriti né vittime. Lo stabile era disabitato.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 10 febbraio 2014 ALLE ORE 19:26