Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ORE 18.51 ESCLUSIVA. Nicola Cosentino non risponde nell’interrogatorio di garanzia. Giovanni Cosentino: “Gallo ci minacciava, io lo registrai e lo denunciai”


    Nelle primissimi ore del pomeriggio gli interrogatori di garanzia dei tre indagati più importanti. Ora, ricorso al tribunale del Riesame al quale sarà chiesta la scarcerazione

     

     

    Nella foto Giovanni e Nicola Cosentino

    Nella foto Giovanni e Nicola Cosentino

    CASERTANicola Cosentino si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti alla Gip Isabella Iaselli, arrivata al suo cospetto, nelle primissime ore del pomeriggio di oggi, venerdì, per l’interrogatorio di garanzia.
    Giovanni Cosentino, assistito dall’avvocato Vittorio Giaquinto, si è riportato alle memorie difensive già presentate durante questa lunga indagine, durata anni e solo ieri sfociata nell’ordinanza dei 13 arresti.

    In queste memorie, Giovanni Cosentino fa riferimento ai comportamenti del suo accusatore Gallo alle presunte minacce proferite all’indirizzo della famiglia Cosentino e al fatto che in una occasione, proprio lui, Giovanni Cosentino aveva registrato le parole minacciose di Gallo, il quale avrebbe millantato conoscenze con alcuni magistrati e addirittura con un generale dei Carabinieri o della Finanza.
    Per questo motivo, Giovanni Cosentino aveva anche denunciato per diffamazione lo stesso Gallo.
    Molto probabile che di qui a lunedì, tutti i difensori dei tre fratelli Cosentino, presentino istanza di scarcerazione al tribunale del Riesame di Napoli.
    Red Cro.

    PUBBLICATO IL: 4 aprile 2014 ALLE ORE 18:54