Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ORE 14.08 ESCLUSIVA – PROCESSO COSENTINO, Amodio: “Vidi un vigile urbano di Casagiove raccomandare al politico una persona per il concorso nella guardia di Finanza”


      Ma nel controesame i difensori smontano la tesi che lo stesso Amodio aveva sempre sostenuto su una sua presunta conoscenza diretta e sulle frequentazioni amicali con Antonio Cosentino, fratello di Nicola SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ancora Pietro Amodio, imprenditore di camorra sul banco dei testimoni nel processo Eco 4 che vede imputato l’ex Sottosegretario […]

     

    Nella foto, Nicola Cosentino

    Ma nel controesame i difensori smontano la tesi che lo stesso Amodio aveva sempre sostenuto su una sua presunta conoscenza diretta e sulle frequentazioni amicali con Antonio Cosentino, fratello di Nicola

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ancora Pietro Amodio, imprenditore di camorra sul banco dei testimoni nel processo Eco 4 che vede imputato l’ex Sottosegretario ed ex coordinatore regionale prima di Forza Italia e poi del Pdl, Nicola Cosentino.

    Oggi, lunedì, interrogato dal pubblico ministero Alessandro Milita, Amodio ha parlato di un episodio specifico, relativo ad un colloquio  tra il vigile urbano di Casagiove Altiero e Nicola Cosentino. Un colloquio durante il quale, il vigile avrebbe segnalato o meglio raccomandato a Cosentino una persona che avrebbe dovuto partecipare ad un concorso nella Guardia di Finanza.

    La difesa, nel suo controesame dello stesso Amodio è riuscita a portare a casa un risultato: durante l’istruttoria e gli interrogatori l’imprenditore aveva sempre sostenuto di essere amico di Antonio Cosentino e di avere con lui rapporti molto stretti, di abituale frequentazione con lo stesso, fratello di Nicola.

    Incalzato dai difensori Stefano Montone e Nando Letizia, Amodio ha dovuto rivedere non poco la sua versione e ha parlato solo di un superficiale da conoscenti. Al riguardo ha anche dovuto ammettere di non conoscere nemmeno l’indirizzo dell’abitazione dello stesso Antonio Cosentino.

    Red. Cro.

    PUBBLICATO IL: 14 ottobre 2013 ALLE ORE 14:12