Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ORE 12.40, ESCLUSIVA. PROCESSO A POLVERINO, BOTTINO E GRILLO. Respinte le eccezioni della difesa. Ammesse a trascrizione tutte le intercettazioni telefoniche e ambientali


    Prossima udienza il 23 maggio

     

    Nella foto

    Nella foto, Lazzaro Luce, Angelo Polverino, Francesco Bottino e Angelo Grillo

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Non è durata a lungo la seconda udienza del processo sugli appalti Asl, relativi ai servizi di pulizia, che vede imputati Angelo Polverino, l’imprenditore marcianisano Angelo Grillo, l’imprenditore di S. Maria a Vico, Lazzaro Luce, l’ex direttore generale dell’Asl Caserta 1 e dell’azienda ospedaliera S. Anna e San Sebastiano di Caserta, Francesco Bottino.

    Il collegio giudicante della seconda sezione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha respinto tutte le eccezioni, presentate dagli avvocati difensori degli imputati e di cui abbiamo scritto nel dettaglio, nell’articolo pubblicato il 14 marzo, giorno dell’udienza inaugurale.

    Tra i mezzi di prova, il collegio ha acquisito la lista dei testimoni dell’accusa e, per il momento, ha ammesso l’utilizzo di tutte le intercettazioni telefoniche, nominando, per la loro trascrizione due periti, Alessandro Ciannello e la dott.ssa Schettino. Il pm della Dda Landolfi, ha anche chiesto ed ottenuto di acquisire agli atti del processo alcune sentenze riguardanti processi del passato.

    In aula erano presenti Angelo Polverino, Francesco Bottino, entrambi senza scorta e liberi di raggiungere l’aula del tribunale con i propri mezzi dalle abitazioni, Gaeta per Polverino, Napoli per Bottino, in cui sono ancora ristretti agli arresti domiciliari.

    Prossima udienza il 23 maggio.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 4 aprile 2014 ALLE ORE 12:42