Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Morirono 3 operai: 10 imputati per la tragedia alla Dsm di CAPUA


        Sono accusati di omicidio colposo e omissione di soccorso. La prossima udienza si terrà il 23 novembre CAPUA- La Dsm di Capua, multinazionale olandese farmaceutica, nel 2010, fu travolta da una sciagurata tragedia nella quale persero la vita tre operai:  Vincenzo Musso, 43 anni,  Antonio Di Matteo, 63 anni, e Giuseppe Cecere, 52enne. […]

     

    Nella foto la Dsm

     

    Sono accusati di omicidio colposo e omissione di soccorso. La prossima udienza si terrà il 23 novembre

    CAPUA- La Dsm di Capua, multinazionale olandese farmaceutica, nel 2010, fu travolta da una sciagurata tragedia nella quale persero la vita tre operai:  Vincenzo Musso, 43 anni,  Antonio Di Matteo, 63 anni, e Giuseppe Cecere, 52enne.

    Per il giudice dell’udienza preliminare, Giovanni Caparco, dieci sono gli imputati che dovranno rispondere di omicidio colposo e omissione di soccorso: Luigi Arrichiello, Carmine Rossi, Giuseppe Sicurezza, Sergio Andreutti, Eligio Pergianni, Donato Manna, Ciro Di Mare, Francesco Pappini, Nicola Torre,  e Vincenzo Marotta. I vertici dell’azienda, invece, che hanno risarcito i familiari delle vittime con un accordo privato,sono usciti dal processo.

    Secondo l’accusa, il silos all’interno del quale gli operai sono morti, pieno di azoto, non sarebbe stato ripulito a dovere. Per far defluire il gas gli addetti avrebbero lasciato aperto solo la valvola ignorando però che l’azoto si condensa a metà del contenitore.

    La prossima udienza è fissata per il 23 novembre.

     

    PUBBLICATO IL: 22 giugno 2013 ALLE ORE 10:01