Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE. Verde pubblico e rifiuti, Schiappa e Zoccola autori di mera propaganda politica!


    Mondragone è sull'orlo dell'inizio della solita emergenza ambientale pre-estiva. I cittadini sono stanchi della propaganda in tema ambientale Schiappa-Zoccola e chiedono una soluzione del problema

    CONDIZIONI ESTERNO CAMPO SPORTIVO

    CONDIZIONI ESTERNO CAMPO SPORTIVO

     

    di Walter De Rosa

    MONDRAGONE- Nonostante le denunce di Casertace, continua l’inefficienza dell’amministrazione Schiappa nella tutela del verde e nell’assicurare un servizio ordinario nella raccolta degli RSU. Sappiamo tutti bene che a Mondragone si paga una delle aliquote TARES più care d’Italia e nonostante ciò il verde pubblico continua ad essere deturpato a causa della noncuranza di chi è preposto alla relativa tutela  (il reportage fotografico allegato documenta come le aree verdi della zona mare siano abbandonate a se stesse da numerosi mesi e si vedono trasformate in un luogo di abbandono di autovetture smontate, il tutto con buona pace dell’offerta turistica) ed al contempo le strade cittadine sono ogni giorno più invase da cumuli di sacchetti di immondizia che non vengono ritirati con la dovuta regolarità.

    Ai pubblici amministratori, al Sindaco Schiappa e all’assessore delegato al ramo ambientale molti cittadini hanno fatto pervenire , presso la nostra redazione, istanze e segnalazioni avente un comune denominatore: “siamo stanchi della facile propaganda mediatica con cui Schiappa e Zoccola da numerosi mesi sostengono di aver raggiunto livelli di percentuali di differenziata vicini alla normalità e affermano che il verde pubblico sia tra le loro priorità.”

    I fatti documentano il contrario, è ora di finirla con questi giochetti al ribasso. Bisogna rimboccarsi le maniche e fare sul serio!

    I mondragonesi non credono più alle promesse degli amministratori e sono terrorizzati che la situazione emergenziale ,in tema di rifiuti e quanto al verde pubblico registratasi nel 2013, si possa ripetere anche nel 2014. Intanto Casertace fa sapere che non mollerà la presa e starà sul pezzo.

    Proprio ieri abbiamo segnalato mediaticamente al Sindaco Schiappa e all’assessore Zoccola la presenza inaccettabile di pezzi di auto smontate in una delle aiuole della nota piazza N.Stefanelli (tra viale Europa e viale Kennedy) della zona lido. Ebbene oggi siamo ritornati sul posto e con amaro sconcerto abbiamo accertato che né Zoccola né Schiappa hanno provveduto a dare disposizione per la rimozione delle parti del veicolo e per il ripristino dei canoni di normalità accettabili delle aree verdi ivi pubblicate.

    Siamo poi passati per la zona “campo sportivo” in via Padule e abbiamo registrato il formarsi di una “mini discarica” a cielo aperto, proprio in prossimità del parcheggio antistante allo stadio in cui l’assessore Zoccola ( a questo punto non capiamo se per mera propaganda o per reale intento di attuare forme risolutive dei problemi ambientali) ha costituito una sorta di isola ecologica temporanea per la raccolta straordinaria di ingombranti: avrà questa iniziativa forse ingenerato nella popolazione mondragonese l’errato convincimento per cui nei pressi dello stadio comunale si possano lasciare liberamente i rifiuti? SPERIAMO DI NO!

    E che senso ha accanirsi ( se non per mera propaganda) sui cittadini mondragonesi che in questi mesi sono stati vessati con delle sanzioni amministrative per il sol fatto che all’esterno della propria abitazione sia stato trovato un solo sacchetto contenente magari solo carta con la presunzione che lì sia stato riposto nei giorni non dovuti?

    Una simile presunzione avrebbe senso se a Mondragone ci fosse una ditta che assicuri una raccolta ordinaria efficiente, ma visto che così non è, quali sono le conclusioni?

    Attendiamo risposte concrete da Schiappa e Zoccola per fugare il sospetto che in materia ambientale la loro politica sia inesistente ed attenta alla propaganda di facciata e non piuttosto alla risoluzione strutturale dei problemi.

     

    condizioni giardini comunali piazza Stefanelli

    condizioni giardini comunali piazza Stefanelli

    PUBBLICATO IL: 1 aprile 2014 ALLE ORE 18:06