Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA – Paura a MONDRAGONE, 16enne rischia di annegare: salvato dal bagnino del lido Patrizia


     Il titolare della struttura balneare Giovanni Spinosa: “Sul litorale mondragonese è garantita la sicurezza”. Nel contempo i familiari del minorenne  hanno vissuto una vera tregenda   MONDRAGONE- Dalla spiaggia libera al mare aperto, un percorso che stava per diventare strada verso la morte. Poche ore fa, sugli arenili liberi mondragonesi, un ragazzo di circa 16 […]

    da sinistra, Giovanni Spinosa(titolare lido Patrizia), la cabina del bagnino e il pattino con cui è stato fatto il salvataggio

     Il titolare della struttura balneare Giovanni Spinosa: “Sul litorale mondragonese è garantita la sicurezza”. Nel contempo i familiari del minorenne  hanno vissuto una vera tregenda

     

    MONDRAGONE- Dalla spiaggia libera al mare aperto, un percorso che stava per diventare strada verso la morte. Poche ore fa, sugli arenili liberi mondragonesi, un ragazzo di circa 16 anni è stato tratto in salvo dal giovanissimo bagnino di salvataggio del “lido Patrizia”.

    Coraggio, amore per la vita altrui, senso del dovere. Tutto questo in un gesto che ha evitato una tragedia. Ancora sotto “shock” i familiari di quella che poteva essere un’altra vittima innocente del “Tirreno“, un mare che non perdona chi osa sfidarlo.

    Un bagno insieme agli amici, qualche minuto di divertimento in un’acqua davvero limpida quest’anno. Niente lasciava prevedere ciò che sarebbe successo di lì a poco. “Iniziate ad uscire, faccio ancora qualche tuffo e vengo fuori anch’io“. Le ultime parole ai compagni, poi il panico. Alle gambe ha iniziato a sentire un formicolio. Un brivido che in un attimo gli ha bloccato la deambulazione sui fondali. Presto le cosce si sono paralizzate ed è stato travolto dalle onde. Da lontano, gli amici non l’ hanno visto più. Dopo qualche secondo, uno di loro ha intravisto due braccia alzate in cerca d’aiuto. L’allarme è scattato subito.

    Allertato dagli spiaggianti, il bagnino ha identificato la posizione dello sfortunato ragazzo con il binocolo. Salvagente e pattino, velocità e professionalità: in poco tempo, il salvataggio. Pericolo scampato.

    Riportato sulla terra ferma, il sedicenne è stato tranquillizzato. Bicchiere d’acqua, parole di conforto, abbracci dei parenti. La situazione è ritornata alla normalità.  Il titolare del lido Patrizia, Giovanni Spinosa, ha commentato: “Sono fiero di avere un bagnino così bravo e capace sul mio stabilimento. Gli faccio i miei complimenti. Sono felicissimo che non sia successo nulla di tragico, per fortuna non è successo l’ “irreparabile”. La sicurezza sul litorale mondragonese è garantita al cento per cento” . 

     

    Walter De Rosa

    PUBBLICATO IL: 2 luglio 2013 ALLE ORE 19:00