Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE- “Rispetto per Acerra, siamo la terra del sole”. Il Sinuessa si dimostra una “Signora Squadra”: vince contro il “Club new 900 ” e regala uno spettacolo di “fair play”


          Il Sinuessa Mondragone vince contro il “Club new 900″. Partita all’insegna del “fair play”, con applausi per uno striscione con dedica affettuoso e sportiva ad Acerra.   di Walter De Rosa   MONDRAGONE – A cosa servono nella vita le vittorie, le sconfitte, le classifiche, le coppe, i trionfi, le esultanze, le medaglie? […]

     

     

     

    Il Sinuessa Mondragone vince contro il “Club new 900″. Partita all’insegna del “fair play”, con applausi per uno striscione con dedica affettuoso e sportiva ad Acerra.

     

    di

    Walter De Rosa

     

    MONDRAGONE – A cosa servono nella vita le vittorie, le sconfitte, le classifiche, le coppe, i trionfi, le esultanze, le medaglie? Risposta: a nulla se in mezzo al campo non c’è  “fair play“.

    Il Sinuessa Mondragone, oggi, ha regalato allo sport un grande esempio di ” rispetto verso l’avversario“, meritando l’applauso e la standing ovation” di panchine e tifosi. Si inizia con lo striscione appeso dalla formazione mondragonese a bordocampo ( “Rispetto per Acerra , siamo la terra del sole“) che risuona come uno schiaffo a quella parte di sport  che preferisce l’insulto al divertimento ossia quella parte di sport che non ci piace. Tutti in piedi a battere le mani commossi dinanzi ad un gesto di “alta classe“. Si finisce, poi, con dolci offerti al termine della gara. Guerrieri in 60 minuti di “game“, fratelli fuori dal prato.

    L’ultima di campionato dei mondragonesi contro il “Club news 900“, squadra di Acerra, è stato uno “spettacolo di partita”. In tutti i sensi, fuori e dentro dal rettangolo di gioco.

    Al 1 minuto il “bomber” sinuessano D’amore ci prova subito con un potente destro dalla distanza che finisce a lato di pochissimo. Risponde la formazione ospite con un sinistro fulminante di De Rosa terminato fuori dallo specchio del portiere Lancella. A far girare il segnapunti, ci pensa il “fenomeno” neo-acquisto Antonio D’Angelo, dopo un dribbling e una conclusione col sinistro al 6° minuto. L’Acerra non demorde: prima colpisce il legno al 10 minuto con De Rosa, poi affonda segnando con De Clemente, su azione iniziato dal corner. Il Sinuessa insiste e ripassa in vantaggio con Lavanga, con goal da calcio piazzata dopo una “papera” dell’estremo difensore avversario. Ci pensa D’Angelo a dilagare, al 24°, questa  volta dal disichetto di rigore procurato dal compagno D’Amore e che è costato l’espulsione del portiere del “900“. Al’ 29°, il club di casa allunga e firma il 4 a 1 ancora con D’Angelo, a seguito di una di una rimessa laterale secondo gli ospiti, battuta con “palla in movimento”.

    Nella ripresa, si completa il “D’Angelo Show” con un grande rete, la quarta personale della giornata, dalla distanza su cui nulla può la difesa ospite. Il “900” non molla. De Clemente divora sotto lo specchio dopo aver dribblato l’ultimo difensore, calcia ma D’Amore è bravissimo a respingere lontano dalla linea di porta. Dopo pochi minuti, l’episodio che macchia la prestazione del protagonista sinuessano D’Angelo: espulsione per doppia ammonizione. Gli ospiti approfittano del rosso al trascinatore dei mondragonesi e accorciano dopo un rimpallo fortuito in area. All’ottavo minuto del secondo tempo, è 5 a 2 e cala l’ombra di una “remuntada“. D’Amore fallisce la sesta rete che avrebbe garantito la sicurezza fino al sessantesimo colpendo il palo. Il “900”tenta l’impresa: segna il 5 a 3 con De Rosa da tiro libero. I Sinuessani riescono ad arrivare al triplice fischio senza subire altri affondi letali. Partita vinta, testa già alla semifinale di coppa Campania mercoledì contro Ceppaloni e al “derby” in campionato previsto per sabato prossimo.

    LE INTERVISTE A FINE GARA

    Antonio Crocco, capitano e mister provvisorio (causa squalifica di mister Gravante) del “Sinuessa Mondragone” ha detto: “Grandi prestazioni dei miei giocatori oggi. In coppa Campania, non conosciamo gli avversari , andremo lì a fare il nostro gioco. Sabato c’è il derby mondragonese, una partita con una storia a sè che richiede grande impegno e concentrazione”

    Vincenzo Rescigno, mister del “Club new 900″: “Abbiamo cercato giocate singole e non di squadra. Siamo stati puniti nei pochi errori che abbiamo fatto. Il Sinuessa ci ha dato una grande prova di sportività, è stata una “Signora Squadra”

    FORMAZIONI

    Sinuessa Mondragone: Messina, Lavanga, Persechino, Russo, Gravente, Ascione, D’Amore, Petrillo, D’Angelo, Gallo, Lancella.

    Club new 900: Laezza, De Rosa, Ranavolo, De Cleente, Piscopo, Rivista, D’Amico, Squillante, Rivetti, Bigliardo, Puzone, Vaccaro, Castaldo

    PUBBLICATO IL: 1 febbraio 2014 ALLE ORE 17:34