Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE – Rimodulazione delle sezioni elettorali, 6000 tessere in arrivvo: ECCO I NUOVI SEGGI


        Il provvedimento assunto dalla giunta. L’assessore Corvino: “L’obiettivo è stato quello di avvicinare la sezione elettorale al cittadino“   MONDRAGONE – COMUNICATO STAMPA –  Durante le prossime settimane, direttamente nelle case di circa 6.000 cittadini mondragonesi, giungeranno gli aggiornamenti di indirizzo delle tessere elettorali. Infatti, durante la periodica revisione semestrale, e’ stata effettuata una nuova ripartizione […]

    Nella foto, il municipio di Mondragone

     

     

    Il provvedimento assunto dalla giunta. L’assessore Corvino: “L’obiettivo è stato quello di avvicinare la sezione elettorale al cittadino

     

    MONDRAGONE – COMUNICATO STAMPA –  Durante le prossime settimane, direttamente nelle case di circa 6.000 cittadini mondragonesi, giungeranno gli aggiornamenti di indirizzo delle tessere elettorali.

    Infatti, durante la periodica revisione semestrale, e’ stata effettuata una nuova ripartizione delle sezioni elettorali che aumentano nel numero da 25 a 27.

    Il D.P.R. n. 223 del 20 marzo 1967 prevede la possibilità di rimodulare il territorio e redistribuire i circa 23.000 elettori mondragonesi in 27 sezioni, con una media di 800 elettori per sezione.

    “L’obiettivo principale – commenta l’assessore delegato Valerio Corvino – è stato quello di avvicinare la sezione elettorale al cittadino, salvaguardando al meglio la sicurezza e l’ordine pubblico durante lo svolgimento delle consultazioni elettorali”.

    Anche gli edifici scolastici coinvolti sono aumentati, prevedendo l’ubicazione di tre sezioni al plesso sito alla via Tommaso Maria Fusco che accoglieranno gli elettori della zona mare e della via Domitiana, invece all’edificio scolastico “Bruno Ciari” di via CastelVolturno andranno due sezioni cui apparterranno gli elettori della suddetta via e delle strade vicine.

    “Con una maggiore razionalizzazione – dichiara il Sindaco Giovanni Schiappa – non solo si è cercato di mettere a posto quelle anomalie di chi, pur abitando nelle immediate vicinanze ad una sezione elettorale, era costretto a votare in altra sezione più lontana ma, soprattutto, si è cercato di evitare file alle urne, ritardi nei conteggi e comunque disagi ai cittadini, già dalle prossime elezioni”.

    PUBBLICATO IL: 16 dicembre 2013 ALLE ORE 10:45