Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE- “Rifiuti”, stasera l’atteso consiglio comunale chiesto dalle minoranze. All’ordine del giorno, anche la denuncia dell’opposizione sui patrocini economici e allagamenti


      Questa sera, alle ore 20 e 30, si terrà presso piazza Umberto I, la convocazione dell’Assise che avrà come tematica principale l’emergenza RIFIUTI.   di Walter De Rosa   MONDRAGONE- Stasera, finalmente, sarà celebrato l’atteso consiglio comunale che avrà ad oggetto (come espressamente richiesto dai consiglieri comunali di minoranza Beatrice, Conte, Mascolo, Napolitano, Del Prete, […]

    da sinistra, il sindaco Schiappa, i consiglieri Pagliaro, Napolitano, Mascolo , Conte, Del Prete, Beatrice e Piazza

     

    Questa sera, alle ore 20 e 30, si terrà presso piazza Umberto I, la convocazione dell’Assise che avrà come tematica principale l’emergenza RIFIUTI.

     

    di

    Walter De Rosa

     

    MONDRAGONE- Stasera, finalmente, sarà celebrato l’atteso consiglio comunale che avrà ad oggetto (come espressamente richiesto dai consiglieri comunali di minoranza Beatrice, Conte, Mascolo, Napolitano, Del Prete, Alessandro Pagliaro, Piazza) una disamina complessiva della politica ambientale condotto dalla giunta Schiappa con particolare riferimenti alle denunciate carenze del servizio di raccolta degli RSU e alla gestione di quei siti ritenuti potenzialmente “pericolosi” a causa della presenza incontrollata di rifiuti.

    Si preannuncia un consiglio infuocato proprio perchè sul banco degli imputati è posta la politica ambientale della giunta Schiappa da un anno e mezzo a questa parte. I sette consiglieri succitati pretendono un’operazione-verità che possa tranquillizzare (su basi scientifiche) i cittadini e le imprese agricole ultimamente vessati dagli effetti deleteri prodotti dalla “moda del momento” di alcuni politici che hanno cavalcato l’onda mediatica legata alla cosiddetta “Terra dei Fuochi” per pubblicità personali.

    I sette consiglieri pretendono altresì la fine della pratica che ha visto l’amministrazione attuale protagonista nell’elargizione di patrocini economici “a pioggia” per finalità non sempre meritevoli degli esborsi economici effettuati.

    Si tratta di una vera e propria denuncia- nella quale si palesano anche irregolarità dell’iter procedurale dei provvedimenti concessori- concretizzatasi in una corposa interrogazione consiliare finalizzata a stigmatizzare una prassi ormai inaccettabile anche per le difficoltà economiche dell’ente (così denunciano i 7 consiglieri) in considerazione del fatto che le poche risorse a disposizione andrebbero orientate verso finalità diverse.

    PUBBLICATO IL: 24 ottobre 2013 ALLE ORE 16:53