Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE- Meno 7 all’ultimo giorno utile per l’approvazione del “preventivo”, ma è ancora “buio” sulla convocazione dell’Assise. Alcune ipotesi sul voto di Del Prete


        Non si conosce ancora la data dell’Assise per la votazione del preventivo, per legge da attuarsi entro il 30 settembre. Ipotesi su come voteranno alcuni consiglieri   di Walter De Rosa   MONDRAGONE- Meno 7 al 30 settembre ed è ancora buio sulla data dell’ Assise per l’approvazione del bilancio preventivo. Addirittura pare […]

     

    da sinistra, il renziano Mario Fusco, i consiglieri Carmine Del Prete e Giuseppe Piazza, il sindaco Schiappa

     

    Non si conosce ancora la data dell’Assise per la votazione del preventivo, per legge da attuarsi entro il 30 settembre. Ipotesi su come voteranno alcuni consiglieri

     

    di

    Walter De Rosa

     

    MONDRAGONE- Meno 7 al 30 settembre ed è ancora buio sulla data dell’ Assise per l’approvazione del bilancio preventivo. Addirittura pare non ci sia stata nemmeno la riunione dei capigruppo.

    Per legge, l’ultimo giorno utile per la discussione del “preventivo” sarà lunedì prossimo, ma per il momento dal Municipio non trapelano notizie a riguardo.

    Lo scorso consesso si era chiuso con un “arrivederci alla prossima battaglia“, dopo la sanguinosa tappa bellica targata “FARCOM“. L’atteggiamento di dantesca ignavia del consigliere “IO AMO MONDRAGONE” Carmine Del Prete ha spaventato l’opposizione. Nel fuschiano “rimpastato”  sembrano nascondersi tendenze “filoribaltonistiche“, tendenze che fin ad ora non hanno fatto altro che consolidare l’asse Schiappa-Cennami. Le minoranze non gli hanno ancora perdonato nè i vecchi immobilismi nell’abbandono dell’aula nè la recentissima astensione sullla delibera “seconda farmacia comunale“.  Sarà interessante sapere come si comporterà l’ex dipietrista alla prossima seduta consiliare: si lascerà influenzare dal suo amico e leader Mario Fusco ( ormai “renzizzato” fino alle ” unghie dei piedi” insieme all’ex nemico Pasquale Fardella) oppure continuerà a “dare assist” a Schiappa senza mai scollarsi dalla sedia quando l ‘ UDC, i consiglieri Napolitano, Mascolo e Piazza glielo chiederanno?

    Su come voterà Del Prete il bilancio, si capirà definitivamente quale sarà il futuro del Sindaco. Se il rampollo di Fusco vota positivamente o si astiene, allora l’amministrazione attuale uscirebbe rafforzata con un altro “uomo in più“. Se invece si esprimerà negativamente, inizieremo a domandarci perchè fino ad oggi abbia evitato scontri con il primo cittadino pidiellino.

    In queste ore, si deciderà anche la sorte nel gruppo consiliare PDL del consigliere Giuseppe Piazza. La proposta di espulsione , avanzata dai rettori del Popolo della Libertà cittadino, non ha avuto ancora esito. Un’ istanza di allontanamento, questa, che risuonerebbe tanto come una “punizione” nei confronti di Piazza per “essere rimasto ancora landolfiano“, per aver protestato, per aver alzato la voce quando l’ha ritenuto opportuno, per non essersi “adeguato” passivamente alla linea del partito.

     

    Staremo a guardare. E a scrivere, soprattutto.

     

    PUBBLICATO IL: 23 settembre 2013 ALLE ORE 18:42