Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE- Il renziano Fardella condanna il “ribaltone” di Schiappa e Cennami: “Ha portato soltanto cartelle di pagamento delle imposte locali. Intervengano gli esponenti nazionali e provinciali del PD”


    Pasquale Fardella condanna il ribaltone e invoca l’intervento degli onorevoli del Pd Pina Picierno, Nicola Caputo e del segretario provinciale Raffaele Vitale MONDRAGONE-  Pasquale Fardella, ex segretario del Pd mondragonese e attualmente cofondatore renziano della Fondazione Big Bang Mondragone, dimessosi a seguito del “ribaltone” messo in cantiere dal sindaco Schiappa e Cennami (un ribaltone che secondo l’ex […]

    il Sindaco Giovanni Schiappa, il consigliere Cennami, Pasquale Fardella e l’on.Pina Picierno

    Pasquale Fardella condanna il ribaltone e invoca l’intervento degli onorevoli del Pd Pina Picierno, Nicola Caputo e del segretario provinciale Raffaele Vitale

    MONDRAGONE-  Pasquale Fardella, ex segretario del Pd mondragonese e attualmente cofondatore renziano della Fondazione Big Bang Mondragone, dimessosi a seguito del “ribaltone” messo in cantiere dal sindaco Schiappa e Cennami (un ribaltone che secondo l’ex segretario in questione non ha portato il ” decantato bene del Paese” ma soltanto cartelle di pagamento delle imposte locali ) chiede l’intervento degli organi nazionali e provinciali del Partito Democratico affinchè si possa “rimettere ordine e recuperare il valore di un impegno politico credibile nell’ opinione pubblica, anche in vista del prossimo congresso cittadino che si dovrebbe svolgere a breve”.

     

    DI SEGUITO IL COMUNICATO STAMPA DI PASQUALE FARDELLA: 

     

    “ALL’ON.LE PINA PICIERNO

    ALL’ON.LE NICOLA CAPUTO

    AL SEGRETARIO PROVINCIALE DEL PARTITO DEMOCRATICO DI CASERTA RAFFAELE VITALE

    Come è noto il partito democratico del Comune di Mondragone non naviga sicuramente in acque tranquille. Da quando si è consumato l’accordo di una parte del PD con il PDL, che ha ribaltato i risultati elettorali, non è stata spesa una sola parola dagli organi nazionali, regionali e provinciali del partito – fatta eccezione per qualche timida riflessione da parte di qualcuno – benché iscritti e simpatizzanti ne facessero esplicita richiesta. Oggi a distanza di 9 nove mesi dal fatidico accordo, sbandierato “per il bene del paese”, che forse deve ancora arrivare, mentre le uniche cose che puntualmente arrivano solo le cartelle di pagamento delle imposte locali, ancora non si sa quale sia effettivamente l’accordo sottoscritto dalle parti. In realtà tutta la vicenda è poco rappresentabile sul piano programmatico e, meno che mai, su quello politico. Il decantato “bene del paese” resta una chimera. Ben 5 consiglieri (Conte, Gallo, Mascolo, Napolitano e Piazza), provenienti dallo schieramento che sostenne Schiappa contro Cennami, hanno abbandonato il Sindaco, mentre, di fatto, i tre consiglieri comunali del PD hanno scelto di fare da stampella consentendo a Schiappa di disporre in Consiglio di una maggiorana di un solo voto (il suo). Il gruppo consiliare del PD è totalmente isolato dalle opposizioni consiliari e dalle forze di sinistra e democratiche presenti in città. Lo scrivente in qualità di cofondatore della Fondazione Big Bang Mondragone e di ex segretario cittadino f.f. del PD, chiede agli On.li in indirizzo ed al Segretario Provinciale del Partito Democratico di Caserta, ognuno per le proprie competenze, di voler intervenire e chiarire con metodi e parole inequivocabili questa vicenda penosa che certamente non fa bene né al partito democratico né ai cittadini mondragonesi. Sarebbe auspicabile una iniziativa autorevole per rimettere ordine e recuperare il valore di un impegno politico credibile nell’opinione pubblica, anche in vista del prossimo congresso cittadino che si dovrebbe svolgere a breve

    Cordiali Saluti

    Pasquale Fardella

    PUBBLICATO IL: 27 gennaio 2014 ALLE ORE 20:05