Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE – Accusato di aver rapinato una prostituta, assolto


      La decisione assunta dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, a seguito della difesa dell’avvocato Giovanni Zannini MONDRAGONE - Si è svolta ieri, martedì, presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l’udienza presieduta dal presidente dott.ssa Francica nella quale è stato assolto Antonio Valente, giovane carpentiere incensurato di Mondragone sotto processo in quanto ritenuto responsabile […]

     

    La decisione assunta dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, a seguito della difesa dell’avvocato Giovanni Zannini

    MONDRAGONE - Si è svolta ieri, martedì, presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l’udienza presieduta dal presidente dott.ssa Francica nella quale è stato assolto Antonio Valente, giovane carpentiere incensurato di Mondragone sotto processo in quanto ritenuto responsabile di concorso in una rapina aggravata in danno di una prostituta di nazionalità straniera.

    I fatti risalgono a 5 anni fa quando la donna denuncio’ al commissariato di Sessa Aurunca di essere stata rapinata violentemente da un gruppo di giovani a bordo di un’autovettura di cui la malcapitata riusciva ad annotare due numeri di targa. Il personale del Commissariato di Sessa Aurunca denunciò Valente ed altri giovani che vennero arrestati. Ieri, martedì è’ stata riconosciuta l’innocenza di Valente. L’avvocato Giovanni a Zannini difensore del giovane mondragonese ha preannunciato una richiesta di risarcimento danno per la ingiusta detenzione patita dal proprio assistito professatosi innocente dalle prime battute del processo

    PUBBLICATO IL: 19 giugno 2013 ALLE ORE 10:49