Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – Stavano per entrare in un appartamento della città per ripulirlo, arrestati due albanesi a bordo di una Bmw


    I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise li hanno intercettati, e dopo un inseguimento, a cui è seguita una breve colluttazione, li hanno immobilizzati a Capodrise. Nella loro auto, una Bmw Serie 1, trovati arnesi da scasso e guanti MARCIANISE – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, […]

    I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise li hanno intercettati, e dopo un inseguimento, a cui è seguita una breve colluttazione, li hanno immobilizzati a Capodrise. Nella loro auto, una Bmw Serie 1, trovati arnesi da scasso e guanti

    MARCIANISE – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, all’alba di oggi, hanno proceduto d’iniziativa al fermo di indiziato di delitto, per il reato di ricettazione, violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale, detenzione di arnesi atti allo scasso nei confronti di due cittadini albanesi identificati in  Adrian Lleshi, 31 anni, domiciliato a Macerata Campania, e Shaqir Sula, 35 anni, in Italia senza fissa dimora.

    Il provvedimento precautelare è scaturito in seguito ad un controllo svolto durante un servizio di prevenzione svolto nel territorio di competenza, nel corso del quale i militari hanno notato una Bmw Serie 1, con due individui a bordo, mentre si aggirava con fare sospetto nel territorio del Comune di Marcianise. Insospettiti dalla presenza del suddetto veicolo i Carabinieri hanno deciso di procedere al controllo degli occupanti, ma questi ultimi, accortisi dell’imminente controllo, si sono dati a precipitosa fuga a forte velocità per le vie del centro di Marcianise. L’inseguimento si è protratto per alcuni chilometri, fino a quando i militari,  dopo una breve colluttazione, sono riusciti a bloccare i fuggitivi ed a trarli in arresto nel territorio del comune di Capodrise.

    I successivi accertamenti svolti sul veicolo in uso ai rei hanno permesso di ritrovare all’interno dell’abitacolo una serie di attrezzi atti allo scasso e sei paia di guanti da lavoro, nonché di acclarare la provenienza delittuosa del veicolo utilizzato, risultato oggetto di furto in Mirabella Eclano lo scorso 22 settembre, durante un furto in abitazione perpetrato nella notte, mentre le vittime si trovavano all’interno dell’abitazione.

    L’attenzione degli investigatori, si sta ora concentrando sul modus operandi attuato dai malviventi al fine di accertare se altri furti di analoga specie possano essere stati commessi dai medesimi anche in altre regioni.

    E’ forte l’attenzione che la Compagnia Carabinieri di Marcianise sta dedicando alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e la persona in genere, ed allo scopo è stato attuato un apposito piano di controllo del territorio, in ordine alle disposizioni impartite dal Comando Provinciale di Caserta con l’intensificazione dei servizi esterni ed un rafforzamento delle attività investigative.

    PUBBLICATO IL: 18 ottobre 2013 ALLE ORE 13:05