Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – AMMAZZA il vicino di casa per un motorino parcheggiato


    La vittima è un operatore scolastico della Ragioneria, di Marcianise. Il fatto si è verificato a Via Montevergine, a pochi passi dal commissariato di polizia. Marcianise – Si chiama Carmine De Simone ed era un operatore scolastico alla scuola superiore Ragioneria di Marcianise,con moglie e tre figli, la vittima della furia omicida di un anziano […]

    La vittima è un operatore scolastico della Ragioneria, di Marcianise. Il fatto si è verificato a Via Montevergine, a pochi passi dal commissariato di polizia.

    Marcianise – Si chiama Carmine De Simone ed era un operatore scolastico alla scuola superiore Ragioneria di Marcianise,con moglie e tre figli, la vittima della furia omicida di un anziano che ha pugnalato alle spalle il bidello per il parcheggio di uno scooter. L’anziano arrestato dalla polizia, Antonio Parolisi, vedovo, era stato gia’ segnalato alle forze dell’ordine. Le liti tra i due erano frequenti, stando alle informazioni assunte dalle persone sul posto. Dopo i primi soccorsi, la vittima e’ stata portata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Marcianise, ma i sanitari hanno poi deciso per il trasferimento presso l’ospedale Cardarelli di Napoli, ma durante il trasporto in ambulanza l’uomo sarebbe spirato.

    Sul posto si e’ recato il pm di turno della procura di Santa Maria Capua Vetere che sta ascoltando alcuni inquilini della palazzina dove si e’ consumata la tragedia. Stando al racconto dei due figli della vittima, una ragazza e un ragazzo, quest’ultimo proprietario dello scooter a causa del quale e’ scoppiata la lite, l’episodio si sarebbe verificato nel momento in cui l’anziano aggressore ha affrontato il cinquantatreenne chiedendo conto del perche’ il figlio continuasse a parcheggiare il motorino sotto la finestra della sua abitazione. Avrebbe, quindi, urlato che non voleva piu’ vedere quel motorino. Ma il padre del ragazzo ha voltato le spalle, cosi’ l’anziano ha impugnato due coltelli a scatto, di cui uno con una lama di 20 centimetri, e ha colpito ripetutamente la vittima alle spalle. Una coltellata ha colpito il cuore. Il figlio della vittima – che aveva assistito alla lite dalla finestra – e’ sceso in cortile, ma per il padre non c’era nulla da fare. Gli agenti si sono recati nell’appartamento dell’anziano e lo hanno arrestato recuperando le armi insanguinate.

    PUBBLICATO IL: 6 gennaio 2013 ALLE ORE 17:21