Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI, PIAZZA DELLA PACE – Giovanissimi e già spietati rapinatori di Iphone e Galaxy: in manette


    I due, di 16 e 17 anni, sono entrati nel negozio armati di due pistole e si sono fatti consegnare i tre cellullari della Apple e della Samsung. lo scorso 22 novembre. Sono stati arrestati dagli uomini del commissariato di polizia di Maddaloni. Maddaloni – Ad epilogo di una serrata attività d’indagine, due giovani di […]

    Pizza della Pace, a Maddaloni

    I due, di 16 e 17 anni, sono entrati nel negozio armati di due pistole e si sono fatti consegnare i tre cellullari della Apple e della Samsung. lo scorso 22 novembre. Sono stati arrestati dagli uomini del commissariato di polizia di Maddaloni.

    Maddaloni – Ad epilogo di una serrata attività d’indagine, due giovani di Orta di Atella, rispettivamente di anni 17 e anni 16, R.G. e G.B. sono stati arrestati dai poliziotti dell’Ufficio Investigativo del Commissariato di Polizia di Maddaloni diretto dal V. Questore Renata CATALANO.

    L’accusa è quella di rapina aggravata ai danni di un negoziante di PC di Maddaloni; infatti i due giovani, in data 22 Novembre giungevano presso l’esercizio commerciale di PC ubicato in Piazza della Pace a bordo di un motociclo Honda SH di colore bianco perlato, con il viso travisato da caschi semi-integrali e sotto la minaccia di due pistole, si facevano consegnare dal titolare e da un suo dipendente, tre telefoni cellulari (due Iphon 4S ed un Samsung Galaxy SII)asportando nella circostanza una moto di grossa cilindrata Yamaha R1 di proprietà del titolare l’esercizio commerciale.

    Nella circostanza il giovane dipendente del negozio riportava delle lesioni in quanto pur avendo consegnato quanto richiesto dai malviventi, veniva da uno di essi selvaggiamente percosso.

    Le indagini immediatamente attuate dagli addetti alla Squadra Investigativa del predetto Commissariato di Polizia, diretti dal Sost. Commissario Esposito Vito, permettevano di risalire ai due minorenni e  a seguito di perquisizione domiciliare presso le rispettive abitazioni, si rinvenivano elementi decisivi per l’incriminazione dei due, nonché una delle due pistole adoperate dai predetti per compiere la rapina.

    A seguito pertanto delle risultanze Investigative, e di ulteriori attività delegate, la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Napoli, emetteva provvedimento di custodia cautelare a carico dei due giovani, che veniva eseguito alle prime luci dell’alba di oggi dai predetti poliziotti, significando che ad incombenze completate i due giovani rapinatori venivano tradotti presso il Centro di Prima Accoglienza “Don Peppino Diana” di Napoli, ove rimarranno a disposizione della competente A.G.

    PUBBLICATO IL: 15 dicembre 2012 ALLE ORE 15:52