Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI / Mamma 33enne arrestata con pistola calibro 9 e 80 proiettili


    L’operazione eseguita dagli agenti della squadra Mobile di Caserta. L’arma contenuta nell’anta di un armadio MADDALONI - Nel contesto delle attività anticrimine condotte, da diversi mesi, nel comprensorio di Maddaloni e San Felice a Cancello, questa mattina, venerdì, i poliziotti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, hanno arrestato una donna,  […]

    Nella foto, Alfonsina Barletta e la sua calibro 9

    L’operazione eseguita dagli agenti della squadra Mobile di Caserta. L’arma contenuta nell’anta di un armadio

    MADDALONI - Nel contesto delle attività anticrimine condotte, da diversi mesi, nel comprensorio di Maddaloni e San Felice a Cancello, questa mattina, venerdì, i poliziotti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, hanno arrestato una donna,  Alfonsina Barletta, 33enne di Maddaloni, in quanto responsabile di detenzione illegale di una pistola con 80 cartucce. In particolare, nel contesto di attività investigative, che nei mesi scorsi hanno permesso alla Squadra Mobile di Caserta di effettuare numerosi arresti nel comprensorio di Maddaloni e S. Felice a Cancello per detenzione di stupefacenti, con consistenti sequestri di droga del tipo cocaina, questa mattina, i poliziotti hanno effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Barletta, rinvenendo in un’anta dell’armadio della sua camera da letto una pistola Beretta calibro 9 corto, con matricola abrasa, completa di caricatore, nel quale erano inserite 5 cartucce cal. 38 auto.

    La perquisizione permetteva di sequestrare nello stesso armadio, occultati in una sacca in tela plastificata, nascosta tra gli indumenti, altre 75 proiettili, di cui 44 di cal. 38 auto ed altri 31 di cal. 7.65. La donna, incensurata, che abita nell’immobile sola con i suoi due figli, pertanto, veniva arrestata per detenzione illegale di arma clandestina e del munizionamento rinvenuto e tradotta presso la Casa circondariale femminile di Pozzuoli.

    PUBBLICATO IL: 22 febbraio 2013 ALLE ORE 18:51