Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    L’OMICIDIO DI EMANUELE DI CATERINO, in Appello confermato il sequestro cautelativo del patrimonio di famiglia del 17enne di SAN MARCELLINO


      La richiesta di dissequestro era stata avanzata dall’avvocato Mauro Iodice, dopo che il giudice monocratico di Aversa aveva dato ragione alle tesi dell’avvocato Nando Letizia che rappresenta la famiglia della vittima  SAN CIPRIANO D’AVERSA – Lo scorso 24 luglio, il giudice monocratico della sezione distaccata di Aversa del tribunale di Santa Maria Capua Vetere dispose […]

    Nella foto, Emanuele Di Caterino

     

    La richiesta di dissequestro era stata avanzata dall’avvocato Mauro Iodice, dopo che il giudice monocratico di Aversa aveva dato ragione alle tesi dell’avvocato Nando Letizia che rappresenta la famiglia della vittima 

    SAN CIPRIANO D’AVERSA – Lo scorso 24 luglio, il giudice monocratico della sezione distaccata di Aversa del tribunale di Santa Maria Capua Vetere dispose il sequestro cautelativo,  per un valore di 1.800.000 euro,  dei beni di famiglia del 17enne di San Marcellino, Agostino V., accusato dell’omicidio di Emanuele Di Caterino, quest’ultimo ucciso con due coltellate lo scorso 7 aprile ad Aversa.

    L’avvocato della famiglia di Agostino V., Mauro Iodice avanzò istanza in Appello per revocare, appunto, il decreto di sequestro cautelativo del patrimonio.

    Stamane, lunedì, la Corte di Appello di Napoli, ha confermato, invece e  nuovamente il dispositivo adottato dal Gip della sede distaccata di Aversa del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su proposta avanzata all’epoca dall’avvocato della famiglia Di Caterino, Nando Letizia.

    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 30 settembre 2013 ALLE ORE 13:37